Casale Monferrato apre alla popolazione ucraina: “Diteci come possiamo essere utili”
adv-711

CASALE MONFERRATO – “La Città di Casale Monferrato è a disposizione della comunità ucraina residente nel nostro territorio per meglio comprendere quali azioni possano essere messe in campo per essere d’aiuto alla popolazione“. Questo il messaggio con cui Federico Riboldi, sindaco di Casale Monferrato, ha aperto all’Ucraina attaccata da ormai quattro giorni dall’esercito russo. “Ad oggi siamo a conoscenza di un solo residente casalese bloccato a Kiev. Invitiamo la popolazione ad informarci di eventuali altre criticità“.

In un video pubblicato sulla propria pagina Facebook, Riboldi ha poi ricordato come nella giornata di sabato decine di casalesi siano “scesi in piazza per chiedere la pace in Ucraina e non solo. Ma anche per fare in modo che attraverso la testimonianza silenziosa di centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo i civili non debbano più venire coinvolti nei conflitti che colpiscono ancora decine di nazioni. La nostra vicinanza alla comunità ucraina vuole essere una vicinanza attiva, molti ucraini del Monferrato hanno famiglie in Ucraina che noi siamo pronti ad accogliere a braccia aperte“.

adv-653