Acqui Terme: imbrattate anche le sedi del Pd e dei candidati Barosio, Lucchini e Roso

AGGIORNAMENTO ORE 16.15: “Questa notte si sono registrati alcuni atti vandalici contro diverse sedi di partito e comitati elettorali. Sono state deturpate le vetrate con alcune vili scritte” ha sottolineato il sindaco di Acqui Lorenzo Lucchiniesprimo la mia più totale solidarietà a tutti coloro colpiti da questo sfregio compiuto da persone che non conoscono le basilari regole democratiche e civili. Le indagini sul grave episodio sono partite e si cercherà di comprendere al più presto le dinamiche dall’accaduto. Prendiamo atto di questo clima arroventato ma affronteremo la campagna elettorale senza farci distrarre da intimidazioni, rimanendo sulle questioni concrete che interessano alla nostra comunità”.

ACQUI TERME – Anche le sedi del Partito Democratico di Acqui Terme e di tre candidati, , oltre a quello della Lega sono state oggetto di atti vandalici nella città termale. Nella notte infatti qualcuno ha imbrattato le vetrate della sede in galleria Volta insieme ai punti elettorali dei candidati sindaco Bruno Barosio, Lorenzo Lucchini, in via Carducci e Franca Roso in corso Italia. Come per la sede del carroccio, la scritta apparsa è “Servi di un governo criminale“.

Gli esponenti del Pd e del comitato Franca Roso hanno già presentato denuncia ai Carabinieri.
Scritte contro Lega Acqui Scritte contro Lega Acqui

adv-467