Riboldi contro i padroni maleducati dei cani: “Casale è pet friendly, ma alcuni proprietari…”
adv-207

CASALE MONFERRATO – È un Federico Riboldi che non ci sta quello che sui social se la prende con i padroni incivili e maleducati dei cani. Motivo del contendere gli aloni di urina che, in molte zone di Casale, impregnano marmi e arredi urbani. “Casale ha triplicato le aree cani, ha due rifugi dove gli animali più sfortunati vengono accolti con amore, stiamo terminando il gattile sanitario. Insomma è una città pet friendly“, ha spiegato il primo cittadino. Riboldi ha poi aggiunto, postando una serie di fotografie alquanto esplicite: “Alcuni padroni però sono proprio dei maleducati“. A Casale, ormai da tempo, infatti vige l’obbligo, per i proprietari degli animali, di girare per la città con bottigliette d’acqua da versare una volta che il cane ha fatto i propri bisogni per ripulire l’area interessata.

Foto Facebook Federico Riboldi