Addio Yonny: l’uomo che aveva saputo sconfiggere il dolore
adv-476

NOVI LIGURE – Non si può rimanere indifferenti davanti alla morte di Yonny Chaves Lopez. Non si può per la tragedia che già colpì la sua famiglia, costretta a fare i conti con la terribile scomparsa del figlio Andrea, morto in un incidente in montagna durante una scalata del Monte Bianco. Non si può perché chi lo ha conosciuto ha visto in lui una gentilezza senza tempo.

Lavoratore della Pernigotti Yonny aveva messo la faccia nella battaglia in difesa dell’azienda e dei dipendenti nella grande crisi durante la gestione turca dell’azienda dolciaria. Mai una parola di odio o di rancore. Solo garbo e determinazione ma con quella eleganza che non appartiene più tanto ai giorni nostri. A ogni domanda corrispondeva un impercettibile attimo di silenzio, una ricerca delle parole giuste, misurate. La morte del figlio, anni prima avrebbe potuto disintegrare l’animo di chiunque e perfino giustificarne il rancore. Invece lui si oppose a quella ingiustizia trovando comunque un senso in quella tragedia, continuando le passioni del suo ragazzo e accrescendo la sua grande umanità. Ripercorse i passi sulle montagne, cercò nei silenzi delle vette la sua voce e non si perse mai in una sola parola di cattiveria nei confronti del mondo o del prossimo. Yonny ha stupito tutti noi per la disponibilità nel raccontare le sue storie ma anche e soprattutto nell’opporsi a un mondo che in parte sembra andare da un’altra parte. E poi quella gentilezza e delicatezza leggerissima ma evidente nei confronti della moglie Patrizia, sempre accanto, alla quale in ogni momento tendeva una mano, lanciava uno sguardo. Per questo aver saputo della sua morte non è solo una notizia, ma un grande dispiacere. Tuttavia Yonny, anche in questo epilogo, forse, avrebbe trovato un senso. Ma indipendentemente da cosa si creda dopo la morte sappiamo che lui ha lasciato un segno dolce nel presente, esattamente come suo figlio. Dolce come il cioccolato che faceva, dolce come le parole del figlio. E in questo momento così amaro, la bellezza della sua vita è il più grande insegnamento che possa lasciare.