Omicidio Martinelli: arrestati nella notte gli altri 4 presunti responsabili. “Ruolo attivo nel pestaggio”

CASALE MONFERRATO – Ulteriore svolta nelle indagini compiute dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Alessandria e Casale Monferrato dopo la violenta aggressione nei confronti di Cristian Martinelli. L’uomo era stato picchiato brutalmente e in seguito alle lesioni riportate era poi deceduto in ospedale. I militari, nella notte, hanno portato all’arresto dei presunti responsabili, accusati di omicidio preterintenzionale aggravato da futili motivi e rapina. Si tratta di una donna italiana di 21 anni, e di due 18enni e un 16enne, tutti e tre di nazionalità marocchina, che si aggiungono al 20enne moldavo in carcere dal 18 ottobre. L’azione dei Carabinieri è maturata in seguito al grave quadro indiziario emerso nel corso delle indagini che ha fatto emergere il ruolo attivo nel pestaggio da parte delle persone arrestate.

Le ordinanze di custodia cautelare sono state disposte dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Vercelli e del Tribunale per i Minorenni di Torino. I giudici per le indagini preliminari dei due Tribunali hanno infatti concordato pienamente con il quadro accusatorio degli inquirenti. Due degli indagati, uno dei quali minorenni, sono stati condotti nel carcere di Vercelli, un altro sottoposto agli arresti domiciliari e infine uno dovrà presentarsi quotidianamente negli uffici di polizia giudiziaria.

adv-858