Autore Redazione
mercoledì
26 Febbraio 2020
07:00
Condividi
Cronaca - Alessandria

Confesercenti: “Incassi dimezzati in Piemonte a causa del Coronavirus”

Il presidente provinciale Manuela Ulandi commenta la delicata situazione nel nostro territorio
Confesercenti: “Incassi dimezzati in Piemonte a causa del Coronavirus”

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Dallo scorso venerdì la paura del Coronavirus ha dimezzato gli incassi nei negozi piemontesi. Lo ha sottolineato a Radio Gold la presidente provinciale di Confesercenti, Manuela Ulandi. La rappresentante dei negozianti del territorio ha invitato i cittadini a non farsi condizionare dalla paura e a continuare a rifornirsi dal piccolo commercio, scongiurando così il rischio recessione.

“L’allarme Coronavirus ci ha intimorito, ma abbiamo visto che in provincia non ci sono pericoli” ha detto la presidente Ulandi “i negozi e i mercati sono regolarmente aperti. Per quanto ci riguarda abbiamo sospeso, in via precauzionale, la manifestazione Dolce Weekend, che avrebbe comportato l’arrivo in città di tante persone ma la vita deve continuare regolarmente. Occorre evitare il rischio di una recessione che comporterebbe un danno economico gravissimo per l’economia diretta e indiretta di ognuno di noi. Facciamo vivere le nostre città”.

La presidente provinciale di Confesercenti ha comunque invitato i commercianti ad adottare le misure di precauzione già sollecitate anche a livello nazionale dal Ministero della Salute: “Sul nostro sito abbiamo pubblicato il decalogo di consigli già diramato nei giorni scorsi. Invitiamo i commercianti a dotarsi di dispenser, per favorire il lavaggio delle mani. È importante continuare a vivere la nostra vita, adottando queste accortezze, senza lasciarsi andare a psicosi collettive come i supermercati presi d’assalto, tutto questo è figlio di un allarmismo esagerato”.

Condividi
Vedi anche