A Casale bus fuori dal centro e presto un’area pedonale
adv-36

Il centro storico di Casale sarà libero anche dagli autobus. Lo ha annunciato l’amministrazione, intenzionata a rendere il punto nevralgico della città ‘a misura d’uomo’. “E’ da un po’ di tempo che ne discutiamo in giunta – ha spiegato l’assessore ai Trasporti, Federico Riboldi. I bus passeranno  nella corona appena fuori il centro storico senza entrarvi. L’idea è di renderlo più vivibile anche perché il passaggio dei grandi mezzi all’interno di via Saffi, Piazza Mazzini e via Roma dava problemi negli orari più affollati, soprattutto nel weekend e il venerdì sera. Stiamo anche pensando di creare un’area tout court pedonale in quella zona, sulla falsa riga di molte città più grandi”.
In questo senso, ha spiegato l’assessore all’Arredo e Qualificazione Urbana, Nicola Sirchia, “nel 2013 partiranno i lavori di riqualificazione del centro storico che prevederanno, grazie a un importante finanziamento regionale finalizzato alla valorizzazione del commercio locale, significativi interventi in Piazza Mazzini, all’ingresso di via Saffi e la disposizione di elementi di arredo lungo tutta la via Roma. Lavori che restituiranno ai casalesi il loro salotto, ancora più bello e suggestivo: ci è sembrato quindi doveroso spostare le linee dei bus urbani, continuando però a garantire a tutti i cittadini di raggiungere agevolmente il centro con i mezzi pubblici”.
Tornando al trasporto pubblico in sostituzione della fermata in prossimità del chiosco informazioni di piazza Castello e di quella in via Saffi, gli utenti potranno utilizzare la fermata di viale Marconi (angolo piazza Castello) o di via Aporti (in prossimità dell’intersezione tra piazza Castello e via Trevigi).

Al posto della fermata di via Roma (fronte Santa Croce), gli utenti potranno sfruttare le nuove fermate di via Sobrero (in prossimità di piazza San Francesco) o di corso Indipendenza (in corrispondenza di piazza Martiri della Libertà).

adv-726

In sostituzione delle fermate di via Roma (angolo via Corte d’Appello) e di via Corte d’Appello, gli utenti potranno usufruire delle fermate presenti in via Canina (traversa di via Roma) e di via Leardi.

In sostituzione della fermata di piazza Cesare Battisti, gli utenti potranno usufruire della vicina fermata di via Vercelli percorsa dalle linee Blu e Bis.

Il servizio di trasporto urbano, però, ha dovuto, nel suo complesso, essere razionalizzato per far fronte alla minore disponibilità di risorse economiche trasferite agli enti locali (e quindi anche all’AMC, che gestisce il servizio di trasporto urbano); “Ciò nonostante – ha spiegato ancora l’assessore Riboldi – si è riusciti a limitare il più possibile le ricadute negative. Tutto dovrà essere valutato dai cittadini e siamo disponibili a qualunque colloquio o revisione rispetto a quanto concordato con l’azienda di trasporto fino a oggi. Abbiamo cercato di tagliare dove le linee erano poco utilizzate. Questo non vuol dire che non ci saranno disagi, ma posso garantire che saranno analizzati dal mio assessorato per ogni eventuale accorgimento”.

La nuova mappa dei trasporti ha tenuto conto, in particolare, delle esigenze dei giovani in orario scolastico e degli anziani che si servono del bus urbano solo in determinati momenti della giornata, per recarsi al mercato o all’ospedale.
Il progetto della nuova rete urbana prevede, inoltre, il mantenimento di due linee regolari per l’intera giornata (Rossa e Blu) e una linea regolare per l’intera mattinata ed il primo pomeriggio (Verde), con il potenziamento di alcune linee di rinforzo negli orari di punta.

Nel particolare, il percorso della linea Rossa non subirà sostanziali modifiche, eccezion fatta per l’esclusione del transito dalla ZTL (con soppressione delle fermate in via Saffi, via Liutprando, via Benvenuto Sangiorgio e piazza Cesare Battisti), sostituito con il passaggio da via Aporti, piazza San Francesco e via Sobrero.

Il percorso della linea Blu vedrà, principalmente, l’estensione della rete anche a servizio del centro commerciale di San Bernardino.

La linea Verde, invece, metterà in collegamento i quartieri del Ronzone e di Porta Milano (zona di via Comello) con la stazione ferroviaria e con l’ospedale Santo Spirito.

La linea Bis assicurerà i collegamenti tra la città (da Casale Popolo fino all’ospedale) e la zona industriale di strada Valenza, in orario mattutino e a fine giornata lavorativa. Rispetto all’attuale percorso, la corsa del mattino non transiterà più da piazza Castello e via Saffi, ma da piazza Venezia e via Vercelli, con estensione fino a via Puccini.

La linea Speciale continuerà a garantire i collegamenti verso San Germano o Popolo Cavallino negli orari di punta; gli utenti della corsa della linea Rossa con partenza dall’ospedale alle ore 12,55 e arrivo a Popolo Corno alle ore 13,25, potranno utilizzare la linea Speciale proveniente da San Germano (partenza ore 12,58) e diretta verso Popolo Corno / Popolo Cavallino.

Tra le linee frazionali, i collegamenti con Santa Maria del Tempio continueranno ad essere effettuati dalla linea per Cascine Rossi in orario mattutino e a metà giornata. Le partenze delle due corse di ritorno verso Cascine Rossi sono state entrambe retrocesse dalla stazione ferroviaria a corso Manacorda.

Anche i collegamenti con la frazioni di Terranova, Rolasco e Vialarda saranno garantiti in orario di ingresso ed uscita dalle scuole. La frazione di Terranova avrà inoltre un collegamento aggiuntivo a metà mattinata nelle giornate mercatali con la zona di piazza Castello. I collegamenti con la frazione di Roncaglia non hanno subito variazioni significative e continueranno ad essere svolti nella mattinata dei martedì.

La linea Rossa Festiva continuerà a collegare in orario pomeridiano Popolo con San Germano, transitando anche per la zona del centro commerciale di San Bernardino.

I nuovi libretti orari sono in distribuzione dall’inizio del 2013 al chiosco informazioni di piazza Castello, l’Urp – Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Casale Monferrato, le rivendite di titoli di viaggio, l’ufficio Utenza dell’AMC o disponibili a bordo autobus.

Per avere maggiori informazioni su percorsi e orari di ogni linea, si invitano gli utenti a prendere contatto con gli uffici di AMC.