adv-484

ALESSANDRIA – Il riequilibrio di bilancio ventennale del Comune di Alessandria già a settembre potrebbe ‘lasciare a piedi’ i piccoli studenti della Bovio, della scuola elementare e materna di San Giuliano Vecchio e delle elementari di Valle San Bartolomeo e Valmadonna.

I consiglieri comunali del Partito Democratico e Lista Rossa hanno deciso di vederci chiaro sul taglio ai trasferimenti ad Amag Mobilità che inciderà sul trasporto pubblico locale “già da quest’anno”.  “Tramite accesso agli atti, i consiglieri d’opposizione hanno recuperato una nota inviata al Comune di Alessandria dalla stessa azienda di trasporto in cui veniva anticipata l’impossibilità di garantire il servizio scuolabus per il gruppo di scuole, con conseguente riorganizzazione aziendale e possibili “effetti” sui lavoratori occupati nei servizi cancellati.

Una comunicazione arrivata a Palazzo Rosso “il 30 luglio” ma mai discussa durante le lunghe Commissioni bilancio della scorsa settimana e neppure in aula durante il Consiglio per l’approvazione del riequilibrio di bilancio, hanno sottolineato i consiglieri d’opposizione, denunciando quella che hanno definito “una grave omissione” da parte dell’amministrazione.

Il problema è “di metodo e di merito” ha spiegato a RadioGold il consigliere Pd Giorgio Abonante. “Avevamo chiesto un confronto con i vertici di Amag Mobilità che, però, non sono venuti in Commissione. L’assenza dell’azienda, forse dovuta a non sufficiente preavviso, in ogni caso non giustifica il silenzio della Giunta su una comunicazione così specifica e importante. Siamo andati in Consiglio senza avere questa informazione importantissima anche ai fini del dibattito”. “Una mancanza grave” che per i consiglieri del Partito Democratico e Lista Rossa evidenza “un problema di trasparenzache, a poche settimane dall’avvio dell’anno scolastico, pesa” anche sulle famiglie degli alunni del gruppo di scuole, in base ai calcoli dei consiglieri d’opposizione, lo scorso anno frequentate da 85 studenti delle elementari e 11 della materna.