consiglio_regionale
adv-785

PIEMONTE – Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la legge che ricalcola i vitalizi con il metodo contributivo. Il provvedimento è stato sollecitato dalla legge statale di bilancio 2019 e concordato nella Conferenza Stato-Regioni del 3 aprile scorso. Il ricalcolo dei vitalizi entrerà in vigore il prossimo 1° gennaio e provocherà un risparmio di circa 550 mila euro l’anno. Un emendamento sottoscritto da tutti i gruppi ha poi introdotto una ulteriore riduzione per quei 15 consiglieri che percepiscono un doppio vitalizio, con un taglio che andrà dal 20% al 67% sulla quota regionale. Il risparmio si attesterà intorno ai 145 mila euro.

Con un ordine del giorno presentato dal presidente Stefano Allasia e approvato all’unanimità, il Consiglio ha impegnato la Giunta regionale a investire quest’ultimo risparmio in interventi per mettere in sicurezza le scuole.

Abbiamo iniziato la nostra battaglia contro questo assurdo privilegio nel 2010, ora è finalmente cessato anche in Piemonte” ha sottolineato il consigliere alessandrino del Movimento 5 Stelle Sean Sacco, relatore di minoranza della legge.

adv-595

“La nuova legge è giusta ed equilibrata” ha sottolineato Domenico Ravetti, capogruppo del Partito Democratico “Rimane aperto il dibattito sui costi della democrazia, su come premiare i migliori che si assumono la responsabilità della politica senza creare privilegi”.