adv-971

AGGIORNAMENTO ORE 20.20: Pd, Movimento 5 Stelle e Insieme per Rossa hanno invocato le dimissioni di Carmine Passalacqua da presidente della Commissione Cultura. 

ALESSANDRIA – Bufera sui social e a Palazzo Rosso dopo le parole di Carmine Passalacqua sulle raccolte fondi destinate all’Hospice Il Gelso di Alessandria. Di seguito l’intervento del consigliere comunale di Forza Italia.

In seguito a queste dichiarazione si sono subito innescati gli attacchi della minoranza e l’indignazione sui social. Tra i più battaglieri il politico del Pd Giorgio Abonante: “Un esponente di maggioranza in Consiglio comunale ha affermato ieri che i cittadini dovrebbero finanziare l’associazione dei volontari di Polizia Municipale invece che le attività della struttura Hospice Il Gelso“. Il consigliere di minoranza ha colto in quelle parole un “attacco all’Associazione Fulvio Minetti” che all’Hospice cittadino lavora e collabora. A scaldare la polemica tra maggioranza e opposizione le parole di Carmine Passalacqua (Forza Italia) durante la discussione sul regolamento dell’Associazione Volontari della Polizia Municipale.

adv-491

Che per Abonante non si devono derubricare a “una affermazione personale. Soprattutto durante un intervento ufficiale in comune. In quel momento Passalacqua rappresentava chi lo aveva eletto e Forza Italia“. Parole “completamente strumentalizzate da parte della sinistra che non perde occasione di attacarmi“, commenta a sua volta Passalacqua. Che poi spiega: “Non ho mai nominato l’Associazione Fulvio Minetti. Mi sono solo chiesto perché si debba sovvenzionare una struttura pubblica come l’Hospice e magari non altre associazioni che ad Alessandria esistono e stanno facendo un lavoro altrettanto importante della Minetti“.

Abonante però non ci sta e ritiene che Passalacqua “con quelle parole ha portato attacchi mirati. E penso sia inutile attaccare una struttura importante per la comunità come l’hospice. Ma soprattutto va a incitare una sorta di competizione tra due associazioni di volontariato. Cosa che da un personaggio dell’istituzione è inconcepibile“. Eppure il consigliere della maggioranza sostiene di “aver solo chiesto una cosa del tutto legittima. Ovvero diversificare i destinatari della beneficenza. Soprattutto perché l’Hospice è una struttura pubblica e non privata“. Il tutto continuando a ignorare la stretta connessione tra Fulvio Minetti e Il Gelso.

Come opposizione “invitiamo, comunque la si pensi, Forza Italia a non degenerare e a smentire l’estensore dell’assurdo j’accuse. Stessa cosa dovrebbero fare Sindaco e Presidente del Consiglio comunale con la conferenza dei presidenti di gruppo“, ha concluso Abonante. A cui replica ancora Passalacqua che parla di “parole mistificate” sottolineando ancora una volta come “esistano strutture e associazioni altrettanto degne di beneficenza e che fanno cose utili per la comunità senza per forza far si che l’Hospice si aggiudichi a priori una fetta della beneficenza cittadina“.

adv-261