serra
adv-568

ALESSANDRIA – “Mi sembra di svolgere il mio ruolo di presidente di Commissione Controllo di Gestione al meglio, sfido chiunque a dimostrare il contrario e non ho mai colto segnali di contrarietà sul mio operato”. Su Radio Gold il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Michelangelo Serra ha commentato così la notizia della mozione di sfiducia nei suoi confronti firmata da tutti i partiti di maggioranza del Consiglio Comunale: Lega, Forza Italia, Siamo Alessandria e Fratelli d’Italia.

“Vorrei capire il perché” ha aggiunto il capogruppo M5S “se fosse per la polemica sugli stipendi resterei basito. Ribadisco che ho già chiarito perfettamente la mia posizione: ho specificato che si tratta di un aumento previsto da leggi del 2001, non dal 2019 ma che, comunque, mi sembra inopportuno alla luce del piano di riequilibrio. Forse il primo post è stato un po’ tranchant ma poi ho spiegato che la riconferma di questo aumento non mi sembrava una cosa sensata. A questo proposito chiedo una riflessione da parte della giunta, visto che possono ancora rinunciare a questa riconferma o a ridursi le indennità per dare un segnale alla popolazione che dovrà subire 20 anni di piano di riequilibrio”.