adv-836

PIEMONTE – Non si è fatta attendere la replica della Regione Piemonte all’attacco sferrato dai sindacati Cgil, Cisl e Uil. Le parti sociali avevano bollato come “uno schiaffo ai cittadini l’assenza del Governatore Cirio e degli assessori Icardi e Caucino all’incontro dedicato alla riorganizzazione del sistema sanitario piemontese.

“La convocazione della Regione Piemonte, a firma del direttore, aveva natura tecnica ed era inviata ai referenti delle associazioni sindacali che si occupano anche della Prevenzione. Gli amministratori regionali erano in indirizzo solo per conoscenza, non essendo stati direttamente convocati” ha sottolineato il direttore della Sanità della Regione Piemonte, Fabio Aimar.

L’incontro previsto per il 30 giugno era quindi orientato, secondo l’ordine del giorno espresso nella convocazione, a dare un aggiornamento sulle tematiche della prevenzione, sui tavoli di lavoro in corso ed una prima informativa sulle attività di revisione della Dgr 45-4248 del 2012, in modo da favorire l’avvio di gruppi tematici”. 

adv-947

“Vista l’ampia portata del tema” ha quindi concluso Aimar il necessario confronto politico sarà assicurato con successivi incontri, che, come concordato nella riunione di ieri pomeriggio, sono già stati calendarizzati. Con l’occasione comunico che l’incontro politico si svolgerà il 9 luglio”.