adv-611

ALESSANDRIA – “Il mio assessorato è come un Pronto Soccorso, non ci fermiamo mai, ogni giorno ascoltiamo direttamente gli alessandrini in città e nei sobborghi”. Ai microfoni di Radio Gold Giovanni Barosini, responsabile dei Lavori Pubblici della Giunta Cuttica, ha fatto il punto sui lavori che partiranno a breve, in primavera, quando le condizioni climatiche lo consentiranno. “Voglio precisare che saranno finanziati da risorse (tra l’1.5 e i 2 milioni di euro, ndr) che non produrranno nessun indebitamento ulteriore per le casse comunali, visto che derivano dal Decreto Crescita e dalla devoluzione di mutui”.

“Innanzitutto è importante rimarcate tutte le operazioni alla Caserma Valfrè, già svolte per la segnaletica e la fornitura elettrica, volte ad attrezzare quell’area per i tamponi rapidi e, a breve, anche per i vaccini. Per la riqualificazione di strade e marciapiedi abbiamo previsto lavori da 850 mila euro in totale. Tra le vie oggetto di questi lavori ci sono alcune urgenze come via Forlanini o strada Casalcermelli, o alcune strade di Spinetta e di altri sobborghi. Capisco le rimostranze dei cittadini. In questi giorni stanno comunque intervenendo tre squadre per i ripristini temporanei e urgenti. Oltre ai lavori comunali, con la primavera ripartiranno anche i ripristini di Open Fiber e di Telenergia. Il fatto di aver approvato il regolamento sulle manomissioni del suolo pubblico ci permetterà di poter stare col fiato sul collo a queste aziende, per pretendere dei lavori a regola d’arte. Ricordo ai cittadini che, però, più lo scavo è importante e profondo, come quelli di Telenergia, e più i tempi si allungano, visto che tecnicamente occorre attendere che il terreno si assesti”. 

adv-539

Tra gli interventi al via con l’inizio della bella stagione ci sono poi quelli al Laghetto del Villaggio Fotovoltaico al quartiere Cristo (150 mila euro), l’illuminazione della piazza di Mandrogne (30 mila euro), l’impianto semaforico in via Remotti a San Michele (30 mila euro), l’installazione di 70 panchine nei sobborghi, e altre 50 nel centro storico, finanziate da un risparmio del Bando per il percorsi del commercio di via San Giacomo della Vittoria.

Un’altra voce significativa, rimarcata dall’assessore Barosini, riguarda l’imminente rifacimento di via Trotti (200 mila euro), seguito da quello in via Milano. In primavera scatteranno i lavori anche nelle vie dell’anello di piazza Garibaldi e piazza Perosi (100 mila euro), oltre all’arredo e la segnaletica nuovi in via Dossena (50 mila euro). “In particolare, su questa via, sono in corso le interlocuzioni coi colleghi di giunta e coi residenti riguardo la possibile riapertura alla circolazione delle auto”. 

Al Magazzino Comunale, quello che ospita gli Uffici del Servizio Scolastico in via San Giovanni Bosco, sono poi previsti lavori di riqualificazione delle coperture divelte e la bonifica delle coperture di amianto, per una cifra complessiva pari a 170 mila euro. Interventi di rimozione amianto riguarderanno anche i centri sportivi Quartieruzzi di Spinetta Marengo e quello di Cascinagrossa. Al centro Nuova Gandini del Quartiere Cristo, inoltre, sarà rifatto l’impianto di climatizzazione.

adv-689

Infine il capitolo aree verdi. In primavera scatteranno i lavori di riqualificazione nell’ambito di un progetto finanziato dall’Unione Europea all’80%. Quattro le zone di Alessandria che saranno coinvolte col rifacimento del manto erboso: via De Gasperi, dove sarà piantumato anche un frutteto didattico, il “Bosco Rifugio” in via Croce, la zona davanti al Cimitero Comunale di Alessandria (prevista la piantumazione di 28 alberi), e la riqualificazione delle fioriere del centro.