Presidente Confindustria Alessandria: “Alleanza territoriale per il dossier Zona Logistica Semplificata”
adv-13

PROVINCIA DI ALESANDRIA – Da tempo Confindustria Alessandria sta attuando una strategia di rafforzamento delle infrastrutture immateriali territoriali come i corridoi doganali veloci e i servizi alla merce, controlli inclusi. “I tempi sono maturi – spiega Maurizio Miglietta, Presidente di Confindustria Alessandria – per un’azione territoriale coordinata sulla zona logistica semplificata, una grande opportunità di ulteriore integrazione del distretto logistico alessandrino con il sistema dei porti liguri. Sul terminal ferroviario e sui magazzini doganali di Rivalta Scrivia sarà a breve autorizzato un nuovo corridoio doganale con Savona che si aggiunge a quelli attuali già attivi con Genova e La Spezia”. 

Un recente accordo tra Autorità portuale e Agenzia delle Dogane disegna la Zona Logistica Semplificata sui corridoi doganali che Confindustria Alessandria ha concorso a definire con un lavoro durato molti anni, svolto fianco a fianco con gli operatori che hanno effettuato rilevanti investimenti per garantire la sicurezza nelle movimentazioni rapide. “Questa specifica esperienza – dice Luca Romani, Vicepresidente di Confindustria Alessandria con delega alla Logistica – è il contributo che Confindustria Alessandria intende offrire a Slala unitamente alla richiesta di avviare la costruzione di un dossier tecnico attraverso il coordinamento degli enti pubblici e privati coinvolti dalla Zona Logistica Semplificata. Questa alleanza territoriale sarà l’occasione per condividere le necessarie integrazioni ai territori inclusi nella short list prevista dal Decreto Genova. Esemplificando, oggi non sarebbe inclusa Pozzolo Formigaro nonostante ospiti primari operatori logistici ma, soprattutto, la Dogana”.