Code al centro vaccini, Pd Valenza attacca il sindaco: “Ha fatto tutto il possibile per evitarle?”
adv-836

VALENZA – Rispetto ai disagi riscontrati ieri mattina dai cittadini di Valenza al centro vaccinale di via Camurati il Partito Democratico della città dell’oro ha sollevato alcune questioni, rivolgendosi direttamente al sindaco Maurizio Oddone: “Ha fatto tutto quello che poteva per evitare il clamoroso disservizio di cui è responsabile l’Asl? Perché alle associazioni di volontariato è stato chiesto di supportare la cooperativa con solo due persone per volta? Perché l’apertura del centro vaccinale è stata concentrata solo nelle giornate di venerdì e sabato e non ha avuto una programmazione più completa?”

Queste le domande poste dal partito di opposizione che, rispetto a quanto dichiarato dallo stesso Oddone ai nostri microfoni, ha voluto fare una precisazione: Non abbiamo mai chiesto la chiusura del centro vaccinale, ma la collocazione in un luogo più idoneo, che non togliesse spazio indispensabile e vitale per centinaia di bambini in un periodo per loro difficilissimo. Invitiamo il Sindaco a concentrarsi meno sulle polemiche, ma ad essere più presente in questo momento delicato. Data l’attuale crescita dei contagi, la disperata ricerca al tampone, il concentrarsi negli ultimi giorni dell’apertura del centro vaccinale che ha visto il formarsi di lunghe code, chiediamo all’amministrazione di fare chiarezza”.