Pd Valenza replica alle accuse di sciacallaggio: “Da noi proposte costruttive”
adv-544

VALENZ A – Continua a Valenza la disputa tra Lega e opposizione sulla gestione sanitaria. Dopo le accuse del Partito democratico la Lega ha replicato spiegando di non essere disposta ad accettare quello che ha definito sciacallaggio politico. La risposta però non si è fatta attendere e il Pd ha sottolineato come l’unico tema importante sia quello legato ai “bisogni dei cittadini“, “a fronte di una totale mancanza di comunicazione istituzionale da parte del Sindaco in tema di pandemia“.

adv-946

Il Pd ha opposto che “se per ottenere il risultato tocca sentirsi chiamare sciacalli, ben venga. Se la nostra sollecitazione in questo caso ha fatto centro, bene! È sicuramente quello che più ci sta a cuore. Meglio essere utili sciacalli che pecorelle smarrite e incapaci. Noi, e lo evidenziano i fatti, affermiamo convintamente che le nostre critiche si accompagnano sempre a proposte costruttive e, come già verificatosi in più circostanze, (ricordiamo anche la recente problematica in merito alla temporanea chiusura del Centro Dialisi, le problematiche riguardo alle case popolari ATC, ecc.…) ne è dimostrazione il fatto che, solo dopo il nostro intervento, l’Amministrazione Oddone si è mossa e il Sindaco ha finalmente informato la Città su quali fossero le intenzioni in materia di centro tamponi. Sbandierare che l’allora opposizione leghista non sollevò critiche alla gestione della pandemia nei confronti della Giunta Barbero, come rivendica il Segretario della lega Boccardi, forse sta proprio a significare che non c’era proprio nulla da criticare”.

Il Partito democratico rimarca che non si può dimenticare come “quella di allora sia stata la fase iniziale della pandemia, quella più difficile, quella in cui il mondo intero si è trovato senza difese e non si parlava ancora né di rimedi, né di vaccini prontamente somministrabili. Chi gestisce ora, invece, è, per ovvie ragioni, indiscutibilmente avvantaggiato dall’esperienza pregressa e dai nuovi strumenti di tutela della salute pubblica. E, comunque, a prescindere dalle veementi e reiterate accuse di sciacallaggio politico al PD da parte del Segretario Boccardi e dalla sua difesa d’ufficio del Sindaco, il Gruppo PD continuerà, quando le circostanze lo richiederanno, a fare proposte costruttive all’Amministrazione in carica, soprattutto quando queste sono espressione delle difficoltà e dei bisogni dei cittadini!”

adv-420

La Lega, conclude il Pd, dovrà comprendere che “nessuno, almeno in un regime democratico, può esigere che un’opposizione stia in silenzio per non irritare un Sindaco o la sua maggioranza. Per concludere, e sempre perché quello che ci interessa non sono le polemiche sterili ma la soluzione dei problemi della Città, non possiamo che essere contenti che il Sindaco abbia dato ascolto al Partito Democratico e aspettiamo, quindi, l’apertura del punto tamponi ad uso scolastico, in attesa dell’estensione a tutta la cittadinanza.