Scritte contro la sede della Lega ad Acqui, Molinari: “Atto vile e intimidatorio”
adv-554

ACQUI TERME – “Piena solidarietà al Direttivo e ai candidati della Lega di Acqui Terme, impegnati in una appassionata campagna elettorale. Non saranno certo le intimidazioni di qualche cretino a frenare la nostra volontà di voltare pagina, e di dare alla città termale un nuovo governo, a guida centro-destra“. A dirlo è stato l’onorevole Riccardo Molinari, Capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati e Segretario del Piemonte, commenta il gesto di chi, nella notte, ha imbrattato con scritte la sede cittadina del partito, in via Monteverde. “Gli acquesi hanno voglia di cambiamento e di futuro, e non si faranno certamente spaventare da simili gesti, incivili e antidemocratici. Buon lavoro alle Forze dell’Ordine, nell’auspicio che possano presto individuare i responsabili di questa intimidazione“, ha concluso. Va detto che le stesse scritte sono state fatte anche nelle altre sedi lettori di Pd e dei candidati Lucchini, Roso e Barosio.

adv-462