Aumento tariffe nelle rsa: venerdì e sabato i presidi dei sindacati pensionati a Casale e Tortona
adv-848

CASALE MONFERRATO – Venerdì 25 novembre i sindacati dei pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uil Pensionati, in continuità con la vertenza promossa dal sindacato regionale nei confronti della Regione Piemonte, distribuiranno volantini in piazza Castello, a Casale, durante lo svolgimento del mercato. Sabato, invece, le parti sociali saranno a Tortona. “La vertenza contesta le delibere del Consiglio Regionale in merito all’aumento delle tariffe nelle rsa del 5.1% ed al trasferimento dei malati dimessi dagli ospedali nelle stesse rsa” ha sottolineato il segretario generale Uil Pensionati Luigi Ferrando “tali delibere sono state emesse senza che vi sia stato il tavolo di confronto, precedentemente ipotizzato, per definire l’erogazione dei Voucher previsti per attutire i costi a coloro che fruiranno del servizio“.

adv-112

“La nostra lotta vuole impedire che le rsa tornino ad essere il rifugio degli anziani bisognosi di cure, senza fissare criteri di adeguatezza delle strutture alle condizioni sanitarie necessarie: da tempo chiediamo che si realizzi una sanità di prossimità che privilegi la domiciliarità dei trattamenti o modelli di autonomia abitativa protetta e solidale. I voucher sono ancora allo stato di promessa ma comunque, secondo l’assessore alla Sanità, andranno solo a coloro che verseranno l’intera retta non ai degenti in convenzione, che peseranno su consorzi già al collasso, e inevitabilmente sui comuni e ciò è inaccettabile”.

“In definitiva la nostra protesta si inserisce in un più vasto disegno di allargamento dell’assistenza territoriale, in un miglioramento del servizio pubblico, secondo, tra l’altro, i progetti del PNRR in fase di attuazione. Il volantinaggio è già stato effettuato ad Alessandria e a Novi Ligure. A fine mese, dopo un sit-in saremo ricevuti dal Prefetto”. 

adv-930

Foto del presidio organizzato lo scorso 14 novembre ad Alessandria