Buzzi Langhi e i benefici per le auto ecologiche: “Se oggi sono un costo è per incapacità politica”
adv-556

ALESSANDRIA – L’annullamento dei benefici a vantaggio dei proprietari di auto ecologiche ad Alessandria sta diventando un caso sempre più politico. Se ne parlerà oggi in commissione mobilità ma già trapela la posizione agguerrita dell’opposizione. L’ex assessore Davide Buzzi Langhi aveva criticato la scelta da parte dell’attuale amministrazione di revocare i benefici nonostante non comportasse alcun costo. L’attuale assessore Michelangelo Serra, insieme alla consigliera Rita Rossa, aveva però replicato che in realtà quei provvedimenti per il Comune non erano gratuiti e, anzi, comportavano un costo per le casse alessandrine.

adv-474

Buzzi Langhi però oggi tornerà sull’argomento e produrrà la delibera con cui l’allora responsabile del Servizio finanziario, Stefano Specchia, non si espresse sulla proroga, per le auto elettriche, della sperimentazione relativa alla libera circolazione nella ztl e alla sosta gratuita in città. Un mancato parere dettato dal fatto che in realtà non era necessario “perché non comporta riflessi né diretti, né indiretti“. Il Comune di Alessandria in sostanza non doveva nulla, secondo Buzzi Langhi, proprio perché non era previsto alcun esborso da parte di Palazzo Rosso, come ha confermato il Presidente di Amag Mobilità, Serafino Vanni Lai.Durante l’assessorato di Davide Buzzi Langhi e di Trussi – puntualizza Lai – il Comune nulla dovesse rispetto a questi benefici ad Amag Mobilità“. Buzzi Langhi sottolinea perciò “che se oggi quei provvedimenti rappresentano un costo per l’amministrazione è perché Amag ha chiesto una contropartita ma come facemmo noi allora sta alla politica far valere le proprie ragioni. Evidentemente questa amministrazione non ci è riuscita“.

adv-515