ALESSANDRIA – Il Rapporto sicurezza dei cittadini realizzato dall’Istat per gli anni 2015 e 2016 su un campione di 50.351 individui di 14 anni e oltre ha ricostruito il quadro della percezione della sicurezza delle persone nei propri ambienti di vita, soprattutto in casa e per strada. Il risultato è che tra le paure principali dei cittadini figura quella dei furti in abitazione, una preoccupazione che secondo l’indagine è stabile nel tempo. Il 60,2% degli interpellati infatti è risultato “preoccupato molto o abbastanza”. 

Una paura questa che può essere mitigata rivolgendosi ad esperti in sicurezza, in grado di dare consigli utili per mettere al sicuro le abitazioni. Come hanno spiegato Stefano Giusti e Luca Battiloro di Security Direct per evitare spiacevoli sorprese al rientro dal lavoro, dalle ferie o da una semplice gita fuori porta, non è necessario spendere grandi cifre. “La somma da mettere in contro per mettere al sicuro le case è più bassa di quanto si possa immaginare. Più bassa di un televisore di ultima generazione, con il vantaggio di poter dormire sonni tranquilli.”

Occorre però spendere il giusto per evitare di ritrovarsi con un sistema non adatto o peggio ancora inefficace. In questo caso è fondamentale prestare attenzione a “offerte di tutti i tipi che poi tradiscono le aspettative o che nel tempo si rivelano inutili. Ad esempio può accadere che alcuni pezzi debbano essere sostituiti e dopo poco è facile non riuscire più a trovare i ricambi.” Ma il problema è anche legato all’assistenza. I prezzi bassi infatti escludono l’assistenza necessaria invece per garantire affidabilità e continuità di efficacia al sistema installato. “Noi di securitydirect.it abbiamo un personale sempre a disposizione proprio per offrire il necessario conforto ai nostri tecnici. “

A tutto questo “aggiungiamo anche la capacità di suggerire il prodotto più adatto alle singole esigenze. A seconda dell’estensione della casa, della tipologia dell’abitazione, siamo in grado di fornire l’apparecchio per migliore per soddisfare i criteri di sicurezza attesi. Solo così infatti, attraverso una analisi accurata delle singole esigenze, si possono proporre le situazioni più rassicuranti per il cittadino che decide di installare un impianto di sicurezza.