CASALE MONFERRATO – Si chiama JB Monferrato ed è la nuova squadra di basket di Casale che di fatto acquisisce i titoli sportivi della Junior e rilancia la palla a spicchi sul territorio. Una società nata sotto la guidata da Simone Zerbinati che riunisce attorno alla sua figura un gruppo di imprenditori monferrini amanti del basket e vogliosi di regalare a tutto il Monferrato il palcoscenico della A2 di basket. Gli obiettivi, in questo senso, non potevano infatti essere più che chiari: costruire una squadra competitiva e valorizzare il patrimonio costituito dai suoi giovani giocatori.

Di questa nuova esperienza cestistica, che di fatto pone la parola fine all’era Cerutti, si è detto entusiasta anche il sindaco di Casale Monferrato, Federico Riboldi: “Il basket ha fatto parte della vita di questa città. Attorno alla squadra si sono costruite storie familiari, lavorative, di grandi rivalità e grandi amicizie. Un tessuto umano che ha permesso di formare non solo decine di giovani talenti ma migliaia di casalesi, che avendo vissuto i valori dello sport sono stati cittadini migliori e hanno contribuito all’eccellenza nella nostra comunità“. Il primo cittadino ha poi ricordato come negli ultimi vent’anni la squadra cittadina abbia raggiunto “livelli di eccellenza assoluta“.

Sul piano sportivo la JB ha l’ambizione di raggiungere risultati importanti e significativi che possano dare lustro e visibilità alla squadra e alla città. Questo l’impegno che ha voluto prendere il presidente Simone Zerbinati insieme ai soci e al main sponsor NoviPiù, celebre brand del Gruppo Elah Dufour Novi. Un progetto che si svilupperà da qui ai prossimi cinque anni. “È un giorno importante non solo per la città di Casale ma per tutto il Monferrato, soprattutto perché arriva in un periodo di emergenza che è stato complesso per tutta la nazione. Non vediamo l’ora di poter tornare tutti nel nostro palazzetto gremito di tifosi come siamo abituati a vivere da anni“, ha sottolineato Zerbinati.

adv-444

Formata la società ora la palla – in tutti i sensi – passa al general manager della JB Monferrato, Giacomo Carrera: “Il lavoro che ci aspetta, per volontà dei soci di JBM, è quello di organizzare la società e allestire la squadra cercando di mantenere i tratti caratterizzanti della Junior. Pensare a come interagire e coinvolgere i nostri tifosi e tutti gli appassionati con nuove proposte sarà il focus su cui ci concentreremo, mentre dal punto di vista tecnico cercheremo di seguire una programmazione che possa essere valutata non solo sulla singola stagione ma che sia un percorso di crescita continuo e ambizioso“. Il general manager ha poi sottolineato come “il senso di appartenenza del tifoso e del giocatore JBM sarà la forza che ci farà raggiungere gli obiettivi e ci permetterà di pensare sempre in modo ambizioso. Il progetto è importante e in piena evoluzione per cercare di rendere JBM e il basket casalese i veri ambasciatori del nostro Monferrato, che è un territorio fantastico”.

Ma gli obiettivi della JB Monferrato non si limiteranno però al solo parquet. La nuova squadra di Casale si propone infatti di essere un veicolo importante per la promozione turistica di tutto il territorio. In questi giorni si sta infatti definendo infatti uno strutturato piano di marketing territoriale che vedrà il coinvolgimento dell’Amministrazione comunale e di alcuni partner nazionali. “È un giorno molto importante per il basket casalese ma anche per tutto il Monferrato. L’aspetto sportivo con l’ambizione di offrire basket di alto livello è sicuramente prioritario, ma JB Monferrato, negli obiettivi del gruppo di soci fondatori, vuole essere anche un modello virtuoso per quanto riguarda la gestione economico finanziaria della società con il preciso impegno di garantire continuità e investire sulla promozione del territorio“, ha spiegato Savino Vurchio, amministratore delegato JB Monferrato.

Infine il sindaco Riboldi ha anche voluto “ringraziare Giancarlo Cerutti (ex presidente e patron della Junior Casale) per l’impegno con il quale si è dedicato per un ventennio ad un grande progetto sportivo e per questo saluto con gioia e amicizia, assicurando sin d’ora un sostegno sincero, Simone Zerbinati e tutto lo staff che lo accompagnerà in questo percorso, che vuole mantenere alto il nome del Monferrato nel mondo della palla a spicchi“.

adv-762