Bertram Derthona ai playoff, coach Ramondino: “Traguardo meritato per la passione di tutti”

CASALE – Un coach Marco Ramondino raggiante ha commentato la splendida presentazione della sua Bertram Derthona che, grazie al successo 80-74 contro Trieste, ha centrato i playoff della A1 alla sua prima partecipazione nel massimo campionato nazionale.

“Siamo davvero molto contenti, è stata una partita molto dura finita in crescendo, un aspetto molto importante della salute e della fiducia della squadra” ha detto Ramondino “Sono anche contento che nelle ultime cinque partite abbiamo vinto quattro volte, perché questo certifica quanto è sano il nostro gruppo e quanto siamo fortunati ad avere questi giocatori con la nostra maglia. Abbiamo fatto fatica a essere disciplinati dal primo quarto in poi, molto frenetici in attacco, alla ricerca di improvvisazioni. Siamo una squadra che non ha gerarchie definite, ma abbiamo linee guida su cui vogliamo stare nel corso del possesso: questo ci ha trasmesso un senso di approssimazione e ansia dal punto di vista tecnico, eravamo più concentrati su quello che facevamo i compagni più che agli avversari. Nel secondo tempo siamo stati molto più concreti, e nell’ultimo periodo abbiamo fatto molto bene, il modo in cui la squadra ha finito, con un quintetto grande che ci ha dato una maggiore capacità di stringere il campo per contenere Trieste e grandi giocate in attacco. Identificare un singolo possesso o un singolo giocatore nell’ultimo quarto è difficile, questa è una immagine molto bella”.

“Il quintetto grande lo avevamo già usato altre volte nel corso della stagione, nella nostra emergenza a livello di infortuni avuta nella seconda parte dell’anno Daum viene usato sempre come numero “3”. Stavamo facendo fatica, un quintetto alto che ci ha permesso di fare cambi difensivi e modificare gli spazi. Allo stesso tempo non credevo avremmo perso qualità offensiva. Sono molto contento per il Club per avere raggiunto i playoff, perché è meritato per la passione di tutti, per le risorse non solo economiche ma anche di partecipazione, energia e presenza e per i nostri giocatori, che hanno fatto un risultato importante e ampiamente meritato. Stasera c’è stato un bellissimo ambiente al palazzetto, abbiamo bisogno di questo supporto”.