Derthona-Piacenza: il primo atto

Il sogno è quasi realtà. Sabato alle 21,15 al PalaCamagna di Tortona, il Derthona Basket di Antonello Arioli affronta Piacenza nella prima delle sfide finali dei playoff che decideranno l’esito del Girone A di Dnb. Al vincitore spetta l’accesso al concentramento a quattro di Cervia. La migliore notizia per i padroni di casa è il rientro del capitano Leone Gioria, che ha finalmente recuperato dall’infortunio alla caviglia e questo sabato sarà in campo. A frenare l’entusiasmo, però, ci sono i trascorsi: nei due scontri diretti fin ora disputati, Piacenza ha sempre avuto la meglio. E del resto, il livello di questo quintetto è fuori discussione: da quando coach Gasparin si è seduto in panchina, la sua suadra ha perso solo tre partite. Ad elogiare, forse anche per scaramanzia, il gioco dei piacentini, pensa lo stesso coach Arioli nell’intervista per Radio Gold News: “sono una squadra di caratura elevata, potremmo dire che dall’inizio erano la squadra da battere. Non a caso possiedono almeno sette giocatori intercambiabili. La loro qualità è sicuiramente la fisicità, oltre che l’otima l’organizzazione tattica che gli consente di occupare il campo senza commettere errori e con continuità. Forse, sono senza punti deboli“. Scongiuri a parte, coach Arioli è sicuramente preparato a questo tipo di sfide, visto che in caso di vittoria raggiungerebbe la decima promozione in carriera. Quindi con intensità e spirito di squadra, i tortonesi hanno le carte in regola per tener testa a questo avversario.
Non resta che aspettare il verdetto del campo, ricordando c’è almeno ancora la partita di ritorno, in programma giovedì 12 giugno alle 21 a Piacenza, ed eventualmente la “bella” organizzata per sabato 14 giugno sempre alle 21,15 e di nuovo al PalaCamagna.

adv-321