La Junior non ingrana: la Virtus Roma passa al PalaFerraris
adv-456

CASALE – Seconda giornata e seconda sconfitta stagionale in A2 per la Novipiù Junior Casale. Al PalaFerraris, infatti, Virtus Roma si è imposta 84-75. Alla Junior non sono bastati i 15 punti di capitan Martinoni, in doppia anche Tolbert, a 13, Blizzard a 11 e Di Bella a 10. I giallorossi hanno sempre conservato e mantenuto per tutta la gara il vantaggio. Solo nel finale i rossoblu sono riusciti a mettere la testa avanti con i due punti di Natali ma la squadra di coach Corbani ha firmato il controsorpasso con Chessa e Brown.

“Roma ha giocato una partita molto viva, vincendo meritatamente” ha detto coach Ramondino a fine gara “Sono stati bravi a levarci tutte le energie quando cercavamo di rimontare. Per noi è stata una partita non scandita dalla durezza difensiva: tutte le giuste giocate difensive non sono state fatte. Sicuramente le ultime azioni saltano all’occhio, dopo ogni time out abbiamo subito canestro: e in una situazione con il rimbalzo in attacco, hanno tirato sei volte consecutivamente. Dopo due giornate avere certezze per una squadra che ha avuto una forte rinfrescata anche nelle gerarchie, non è facile. Questa è stata una settimana migliore rispetto a quella di Biella, la prossima dovrà essere ancora superiore per provare a vincere a Siena. Non dev’essere il risultato a dirci che dobbiamo disperatamente vincere o che possiamo affrontare serenamente la settimana.  Recuperare 6 punti, pareggiare e tirare il fiato è sintomo di una squadra che non ha ancora piena solidità: ma forse è ancora normale che ad adesso non ci sia. Sicuramente dovremo combattere per ottenerla”.

La cronaca della partita tratta dal sito della Junior.

adv-716

Martinoni apre la partita, ma i primi 3’ sono un botta e risposta continuo che tiene il punteggio sul 6-6. Il ritmo è altissimo, con Chessa che va a segno da tre, ma con Casale che va a canestro con Tolbert e Severini (12-12). I rossoblu si stringono in difesa e la tripla di Blizzard infiamma pubblico e retina, mentre Di Bella realizza entrambi i liberi. Ancora la Virtus con Chessa dall’arco, ma Di Bella chiude il primo periodo sul 21-24.

Il secondo quarto si apre con i canestri di Chessa e Martinoni, le due squadre continuano a tenere il ritmo della partita alto e la tripla di Blizzard sancisce il 26-30 dopo 2’. Raffa va a segno per Roma, ma la tripla di Martinoni tiene Casale in linea: Roma continua ad essere aggressiva in attacco, ma Emegano impatta il punteggio (37-37). Brown realizza solo uno dei tiri a disposizione, ma Severini chiude sul 38-42.

Terzo periodo che vede Roma premere sull’acceleratore con Chessa, la Junior ci priva con Martinoni, ma dopo 3’ il punteggio è 40-47. La tripla e il canestro di Natali riportano i rossoblu a -1 (48-49), obbligando coach Corbani a chiedere time out: botta e risposta tra Landi e Emegano con il ritmo della partita che continua ad essere alle stelle. Raffa realizza entrambi i liberi, seguito a ruota da Martinoni, ma è ancora Chessa a realizzare da tre punti. Tomassini e Tolbert fanno muovere la retina casalese, ma il quarto si chiude sul 58-60.

Ultimo quarto che inizia con le due squadre che continuano ad andare a canestro, ma con Roma che mantiene sempre un possesso pieno di vantaggio (62-65) dopo 2’. Tolbert va a segno per i rossoblu che alzano ulteriormente la difesa e Di Bella impatta il punteggio segnando solo uno dei liberi (65-65). Brown riporta la Virtus in vantaggio complice una Novipiù che litiga con il ferro: sono Emegano e Di Bella che riescono a bucare la difesa romana e a scuotere i rossoblu che con Natali firmano il 71-69. Roma non cede un centimetro e torna avanti con Chessa e Brown: ancora Blizzard per i rossoblu ma sono gli ospiti a continuare a segnare, vincendo 75-84.