adv-320

ALESSANDRIA – Fabio Artico chiama, Umberto Eusepi risponde. Si potrebbe riassumere così la “trattativa lampo” che ha portato l’attaccante classe 1989 alla corte di mister Cristiano Scazzola. È lo stesso Eusepi ad ammetterlo a pochi giorni dal suo arrivo in maglia grigia.

L’Alessandria è sempre stata una società ambiziosa, proprio come me, per questo sono molto contento di indossare questa maglia – ha dichiarato l’ex Novara – Per me sarà un anno importante, vorrei migliorare quanto ho fatto l’anno scorso e quindi sono molto determinato“.

Eusepi ha già calcato diverse volte il terreno di gioco del “Moccagatta”, ma sempre da avversario: “Ho sempre ricevuto qualche fischio, forse di timore, dalla tifoseria grigia, ma sempre nel rispetto reciproco. Alessandria è una piazza calda e questo per me è un fattore positivo, perché quella grigia è una maglia pesante e importante“.

adv-961

Tanti gol e presenze in Serie B e Serie C, ma per Eusepi quello che conta è il presente: “So di avere un grande peso sulle spalle, ma questo non mi fa paura. Anzi, sarà uno stimolo in più per fare bene con l’Alessandria“.

Modulo preferito? Non ce n’è uno in particolare – ha dichiarato l’attaccante grigio – Ho giocato sia da solo sia in coppia, quindi mi adatterò alla visione del mister. Per noi attaccanti quello che più conta è il sacrificio: ne serve tanto, specie in una categoria come la Serie C“.

Dopo le prime ore di allenamento con la squadra, Eusepi non ha dubbi: “Mister Scazzola è molto bravo, ha idee importanti e vuole impostare un bel calcio. Sono sicuro che se sapremo interpretarlo bene tutta la squadra ne gioverà“.

adv-960