Alessandria Calcio, piove sul bagnato: il Pontedera si impone 3-2

ALESSANDRIA – Nella settima giornata di Serie C girone B l’Alessandria Calcio perde 3-2 lo scontro diretto contro il Pontedera. Nel piovoso pomeriggio del Moccagatta, la squadra di mister Rebuffi paga a caro prezzo le amnesie difensive del primo tempo, che permettono agli avversari di siglare i tre gol vittoria. La facilità con cui gli ospiti infilano la retroguardia grigia è preoccupante, specie in una gara delicata come questa. La solita reazione nel secondo tempo porta al gol del 3-2 e una sola altra conclusione in porta. Troppo poco.

adv-507

Primo successo in campionato per il Pontedera, sesta sconfitta su sette gare per i Grigi, che rimangono il fanalino di coda della classifica in coabitazione con la Recanatese.

Nella prima frazione di gioco l’Alessandria mette in mostra tutte le sue fragilità. Dopo dieci minuti, al primo affondo il Pontedera passa in vantaggio al 10′ con Aurelio, che capitalizza un cross dalla destra di Perretta con una conclusione ravvicinata dal secondo palo. Dopo aver ringraziato la traversa sulla conclusione di Catanese, i Grigi trovano al 13′ il gol del pari di Speranza, che ribadisce in rete una palla vagante in area di rigore. La squadra di Rebuffi riprende coraggio, ma al 17′ un’altra amnesia difensiva costa la rete degli ospiti: Cioffi è completamente solo al centro dell’area e su assist di Aurelio supera di testa Marietta. Il portiere grigio è poi strepitoso a negare la gioia della doppietta a Cioffi, mentre sul rovesciamento di fronte anche Siano si mette in mostra con un tuffo che devia il colpo di testa di Speranza. Ha più fortuna il colpo di testa di Catanese, che alla mezz’ora porta il Pontedera sul 3-1 dopo l’ennesima azione di Aurelio.

adv-359

L’Alessandria inizia la ripresa con più grinta e dopo soli due minuti va a segno con una precisa conclusione dal limite di Pagani, poi sostituito al 52′ da Nepi. Sini e compagni provano a tenere gli avversari nella loro metà campo, ma quando il Pontedera si affaccia dalle parti di Marietta è sempre pericoloso: al 63′, infatti, Nicastro riceve dalla sinistra e lascia partire una conclusione che sfiora il palo. Al 70′ tocca ai padroni di casa sfiorare il gol con Ghiozzi, che si libera del diretto marcatore ma calcia troppo centrale. Questa è l’ultima occasione che Sini e compagni riescono a creare e dopo sei minuti di recupero la gara si conclude con la prima vittoria stagionale degli ospiti.

ALESSANDRIA – PONTEDERA 2-3

MARCATORI: Aurelio (P) al 10′, Speranza (A) al 13′, Cioffi (P) al 18′, Catanese (P) al 29′, Pagani (A) al 47′.

ALESSANDRIA – Marietta; Rota, Baldi, Sini, Nunzella; Mionic (89′ Lombardi), Speranza; Pagani (52′ Nepi), Filip (89′ Perseu), Ghiozzi; Galeandro. A disposizione: Dyzeni, Liverani, Podda, Costanzo, Checchi, Pellegrini, Bellucci, Gazoul, Ventre. Allenatore: Fabio Rebuffi.

PONTEDERA – Siano; Shiba (61′ Marcandalli), Martinelli, Bonfanti; Perretta, Ladinetti, Catanese (90′ Izzillo), Aurelio; Fantacci (62′ Guidi); Nicastro (85′ Petrovic), Cioffi (62′ Mutton). A disposizione: Cagnina, Stancampiano, Pretato, Di Bella, Benedetti, De Ioannon, Tripoli, Somma. Allenatore: Massimiliano Canzi.

ARBITRO: Adolfo Baratta di Rossano.

Foto tratta da Eleven Sport