adv-562

PROVINCIA – Nel campionato di Prima Categoria l’Asca soffre, ma supera per 3 a 2 la Castelnovese. I gialloblu conquistano i tre punti al termine di novanta minuti equilibrati; primo tempo double face per l’Asca, positivo nel produrre gioco per la prima mezz’ora dominando letteralmente gli ospiti, ma subendo anche la rete del pareggio alla prima palla gol concessa.

Sul risultato di 2 a 1 per l’Asca ad inizio secondo tempo, i gialloblu perdono un po’ di fiducia e determinazione, ed al 30′ la rete di pregevole fattura di Repetto porta il match sul 2 a 2.

La Castelnovese vuole i tre punti senza mai demordere, i giallo blu a loro volta colpiscono la traversa con Cirio; ma sugli sviluppi di un calcio di punizione per l’Asca è fatale l’indecisione del portiere Mirone.

adv-421

Intervista al mister dell’Asca Marco Usai

Vince anche l’Ovadese Silvanese: il 2 a 0 siglato in casa del Calliano, concretizzato nella ripresa non senza difficoltà, consente ai ragazzi di mister Venarucci di conservare il primato in classifica. Un test di maturità per l’Ovadese su un campo difficile, perché gli ospiti rimangono in dieci per l’espulsione di Gallo. Gli episodi premiano poi la capolista, che dopo il palo colpito dalla punta del Calliano, rifila l’uno due che mette in ghiaccio il match, prima con Di Pietro su rigore e poi con l’eurogol di Chillé. Ovadese Silvanese che dimostra, così, di saper mostrare forza e compattezza di gruppo anche nelle situazioni più difficili.

Intervista al mister dell’Ovadese/Silvanese Maurizio Vennarucci

adv-45

La Fulvius continua a volare: con la vittoria in casa del Castelnuovo Belbo gli orafi, contro ogni aspettativa di inizio stagione, si ritrovano addirittura al terzo posto in campionato con 16 punti. Contro il Castelnuovo B., la Fulvius contrappone il proprio reparto offensivo con quello sempre insidioso ed ostico dei padroni di casa, spuntandola nella ripresa con Galia sugli sviluppi di un contropiede.

Intervista al mister della Fulvius Lele Tosi

Gara pirotecnica, emozionante ricca di reti quella a San Giuliano. Alla Pozzolese non bastano tre reti per portare a casa tre punti; la spunta il San Giuliano, caparbio e e cinico nel non mollare mai e nel segnare la decisiva rete del 4 a 3 con Busseti in pieno recupero. Il San Giuliano è in crescita, ma deve continuare a lavorare in settimana: domenica prossima arriva lo Spartak San Damiano.

Intervista al mister del San Giuliano Nuovo Pippo Sterpi

Un pareggio che sta stretto al Felizzano. In casa dello Spartak San Damiano, gli ospiti vanno sotto di due reti e recriminano a gran voce per un gol annullato ed un calcio di rigore non assegnato dal direttore di gara. Il Felizzano, però, trova la forza nella ripresa di pareggiare, con Fassina, una partita che sembrava ormai persa. Un punto che non soddisfa pienamente i ragazzi di Fabio Dragoni; d’altra parte, il Felizzano, a quota 15, rimane in lotta terzo posto, conteso con Castelnuovo Belbo e Fulvius.

Intervista al mister del Felizzano Fabio Dragone

Il Libarna non riesce a ripetere la sorprendente impresa Canottieri Alessandria: tanti gol nel match in casa del Savoia, grazie al tris di Casone per il Savoia e a Ottonelli e Scali per il Libarna. Il pareggio per 3 a 3 probabilmente non accontenta nessuna delle due compagini, ancorate in zona bassa della classifica a quota 7 punti.

Intervista al mister del Libarna Fabio Marletta

Infine, la Luese batte per 3 a 1 il Tassarolo, rientrando così nella corsa playoff. Protagonista Cuculas, autore di una doppietta. In serata Monferrato ha superato 3-2 la Canottieri Alessandria al Centogrigio: gli ospiti sono andati a segno con Vescovi e una doppietta di Bonsignore. Di Andric e Cerruti le reti della squadra di mister Miraglia.

Nel girone B lo Stay o’Party batte 2 a 1 le Scuole Cristiane, balzando al secondo posto in classifica. Il Santhià, fermato sul 3 a 3 dal Vigliano, dista ora solo un punto. Cade invece la Junior Calcio Pontestura, sconfitta in casa per 4 a 2 dalla Pro Palazzolo.