colombo_alberto_mister_alessandria
adv-653

NOVARA – Un mister Alberto Colombo ovviamente soddisfatto quello che si è presentato in sala stampa dopo il successo per 1-0 dei grigi contro il Novara, allo stadio Piola. “Una vittoria che ha più significati: era un derby e venivamo da una sconfitta in casa” ha detto il mister dell’Alessandria “sotto la mia gestione ogni volta che questa squadra è caduta si è rialzata contro un avversario di spessore, e questo è un altro segnale. I ragazzi sono stati bravi dopo il gol a compattarsi e a non concedere nulla al Novara, se non in alcune ripartenze su errori nostri”.

Il tecnico alessandrino ha riservato belle parole per i giovani grigi, in particolare per il 18enne Gerace: “Stiamo perdendo tanti giocatori esperti, ma abbiamo dei giovani che si stanno comportando benissimo. Gerace si è dannato l’anima e non ha fatto vedere il gap di differenza con giocatori esperti, in una situazione non facile si è comportato da giocatore vero. E anche tutti gli altri che sono entrati dalla panchina hanno dato un grande impatto”.

“Siamo andati in difficoltà all’inizio dei due tempi a causa della loro pressione alta ma siamo stati bravi a superare questa momento. Nella ripresa il gol ha dato una svolta a livello psicologico alla squadra che ha dimostrato di voler portare a casa a tutti costi questo risultato, fondamentale e voluto da società e tifosi. Dal punto di vista del palleggio possiamo ancora migliorare” ha aggiunto Colombo “abbiamo fatto tanti piccoli errori che hanno provocato delle ripartenze. Da Maltese mi aspetto dei miglioramenti, deve diventare ancora più padrone della situazione, lo pretendo perché so che può farlo“.

Infine arrivano brutte notizie su Prestia, uscito per infortunio nel primo tempo per un problema muscolare: “Temo che per Giuseppe il resto della stagione sia compromesso: un vero peccato visto che è un giocatore che dava sicurezza al reparto”.