PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Nel girone B del campionato di Eccellenza, alla capolista HSL Derthona basta una sola marcatura, per battere il Chisola e rimanere a +3 in classifica sul Saluzzo. Per i leoni, decisiva la rete da capogiro – un colpo di testa in tuffo con pallonetto al portiere – realizzata da bomber Russo. Ottimo il lavoro della difesa bianconera, che rende effettivamente impalpabile il reparto avanzato del Chisola, mai resosi pericoloso se non a sprazzi. Il Derthona sarà chiamato a ripetersi nel grande derby di giornata in scena domenica prossima, sul campo del Castellazzo.

Proprio i biancoverdi oggi, hanno incassato un buon punto in casa dell’Atletico Torino. Il pareggio 1-1 è prezioso, vista la piega piuttosto fortunosa intrapresa nel secondo tempo del match, a favore dei torinesi. I biancoverdi disputano una prima frazione in gran lustro, sfiorando nelle prime battute la rete con Piana e Di Santo, beffati da un rimbalzo nell’appoggiare in fondo al sacco un traversone di Simone. Al 33′ Piana spreca davanti al portiere, abile nell’ipnotizzare il centravanti del Castellazzo. Le tante occasioni da gol non concretizzate rendono ancor più calda la ripresa; al 2′, Piana fallisce un calcio di rigore assegnato per un fallo su Camussi.

L’Atletico non crea grossi pericoli per la retroguardia biancoverde, ma al 32′, sugli sviluppi di un calcio di punizione, il numero 10 Medina sorprende e anticipa il portiere, insaccando in rete il pallone del vantaggio. Una vera beffa per i biancoverdi, che poco prima avevano centrato – ancora con un tiro di Piana – il palo alla destra dell’estremo difensore torinese. L’ulteriore colpo di testa, respinto incredibilmente dal portiere, ad opera di Camussi si aggiunge al novero delle nitide palle gol create. Solo nel finale, al 38′ i biancoverdi riagguantano il pareggio, con l’appoggio in rete di Ecker su cui si chiudono i giochi.

adv-157

Intervista a mister del Castellazzo Roberto Adamo