adv-613

CASALE MONFERRATO – Nel campionato di Eccellenza il Casale Football Club comincia il 2015 con una convincente vittoria per 3 a 0 sul campo del Fossano. Il Casale parte alla grande, sbloccando il match subito al 9’ con l’ennesima rete stagionale di Zenga su calcio d’angolo battuto da Di Gennaro. Doccia fredda per il Fossano, che però prova a reagire con Berberi che al 10’ si libera per la conclusione, trovando la pronta risposta di Castagnone. Al 17’ ci riprova Berberi, l’uomo più pericoloso dei suoi nel primo tempo, ma la palla non supera la linea di porta. Crescono nel finale i nero stellati, amministrando con calma il vantaggio, si va negli spogliatoi sull’1 a 0 per gli ospiti. Nella ripresa al 12′ fallo di Gazzera e calcio di rigore per il Casale, ma Russo fallisce dal dischetto colpendo la traversa e sfuma l’occasione per il raddoppio. Al 30′ Berberi si smarca bene, ma riceve il pallone in posizione irregolare. Al 35′ Russo si fa perdonare del rigore fallito, siglando su assist di Kerroumi il raddoppio con un colpo di testa preciso. Il Fossano nel finale di gara non riesce più a reagire, ed al 42′ resta addirittura in dieci uomini per l’espulsione di Brondino. Al 43′ il Casale segna il terzo gol, con Di Gennaro che ribadisce in rete superando Rosano. La partita si chiude 3 a 0, il Casale mette a segno un’altra convincente prestazione e si conferma sesto in classifica con 32 punti, a +5 sul Castellazzo. Vietato sbagliare nel prossimo match, dove i nerostellati affronteranno il San Giacomo Chieri ultimo in classifica con 14 punti. 

Le parole dell’allenatore Fabio Fossati, intervistato ai microfoni di Radio Gold News: “Il risultato non è mai stato in discussione. Dopo l’1-0 abbiamo avuto altre due palle gol facili che abbiamo fallito: forse ci siamo rilassati troppo ed in quei frangenti siamo stati meno cinici. Nella ripresa, allora, siamo rientrati più carichi.  Il rigore sbagliato ha suonato la carica e in poco tempo abbiamo chiuso la gara”. Sull’esordio in panchina: “Sinceramente non sapevo cosa aspettarmi prima del mio arrivo in società, ma il gruppo ha risposto molto bene si è subito adattato alle mie richieste. Il lavoro in settimana, quindi, funziona davvero bene, ed è proprio in settimana che si costruiscono i successi domenicali: bisogna continuare così, mettendo a segno prestazioni come quella odierna”.

Giacomo Pelizza

adv-357

 

 

adv-880