coronavirus
adv-875

AGGIORNAMENTO ORE 10.26 – Secondo quanto riporta Ansa ci sarebbe una seconda vittima del coronavirus.  Si tratterebbe di una donna che viveva in Lombardia e che potrebbe essere collegata ai casi di Codogno.

ALESSANDRIA – Nonostante il caso sospetto di coronavirus in Piemonte, a Vercelli, sia stato scongiurato l’attenzione mediatica su questo tema continua a essere altissima. Questo anche alla luce, purtroppo, del primo decesso registrato in Italia. Si tratta di Adriano Trevisan, di 78 anni, deceduto all’ospedale di Padova, dove era ricoverato insieme con un’altra persona positiva al virus. In Piemonte, come in tutta Italia, la situazione è costantemente monitorata e al momento ha riferito la Regione in un comunicato di venerdì 22 febbraio 2020, non sono stati segnalati casi. I cittadini comunque nell’alessandrino vivono con preoccupazione, come in tutto il Paese, l’evolversi della situazione e ad Alessandria, ha spiegato il Presidente dell’ordine dei farmacisti, Marcello Pittaulga, le mascherine sono esaurite. Come riferito però dalla Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit), siamo arrivati a una nuova fase “ma non è allarme massimo“.

Per fare chiarezza ed evitare comportamenti scorretti pubblichiamo le istruzioni diramate dal Ministero della Salute nel Pieghevole coronavirus:

adv-306

Coronavirus Coronavirus Coronavirus Coronavirus Coronavirus Coronavirus Coronavirus Coronavirus Coronavirus Coronavirus Coronavirus CoronavirusPIEGHEVOLE-CORONAVIRUS