Serie D: rimonta a meta’ della Novese, Derthona ko senza attenuanti

Ancora tanti rimpianti in casa Novese, dopo la sconfitta esterna di questa domenica contro la Caronnese per 3-1, nel campionato di serie D. Un inizio shock quello subito dai biancocelesti, andati sotto di tre reti dopo appena un quarto d’ora di gioco. I gol sono stati firmati da Corno, Moretti e Guidetti. Il primo gol della Caronnese, però, è figlio di una clamorosa disattenzione difensiva da parte degli ospiti, poi la Caronnese ha dilagato con due pregevoli conclusioni da lontano finite dentro. Nella ripresa la Novese cambia pelle e si porta subito in rete con un colpo di testa di Ponsat al terzo minuto ma il risultato non cambierà più. Novese padrona del campo nella seconda frazione ma ne’ Buonaventura, nè soprattutto Rossi sono riusciti a trovare la seconda rete. Clamorosa l’occasione di Rossi, con un sinistro che si è infranto sulla traversa. “Non ci possiamo permettere di giocare a corrente alternata, nel secondo tempo, però, il migliore è stato il portiere avversario” ha detto alla fine mister Corrado Cotta. 

Cinque minuti di distrazione, poi, sono stati fatali al Derthona, sconfitto dal Borgosesia questo sabato pomeriggio nell’anticipo del campionato di serie D. I leoncelli sono stati trafitti tra il 17esimo e il 21esimo del primo tempo. Borgosesia subito pericoloso, però, al decimo minuto con una punizione di Gasparri, che si è infranta sulla traversa. Al 17esimo, come detto, gli ospiti sono passati in vantaggio. Sinistro al fulmicotone di bomber Guidetti che Lamantia non ha trattenuto, Gasparri da due passi ha messo dentro. Il Derthona ha provato a reagire ma, da un calcio d’angolo, ha subito la ripartenza dei granata. Questa volta è stato Gasparri a rendere il favore a Guidetti che, dopo aver dribblato un difensore, ha confezionato il 2-0 e il suo 18esimo centro stagionale. I bianconeri si sono fatti vedere dalle parti di Libertazzi al 26esimo, con un sinistro di Chirico parato dall’estremo difensore. Il Borgosesia ha sfiorato il tris un minuto dopo, con una conclusione mancina di Guidetti che si è stampata sul palo. Mister Scarnecchia ha provato a cambiare la partita, inserendo prima dell’intervallo Carru al posto di La Caria. Nella ripresa la gara è risultata più equilibrata. Stankovic ha sfiorato l’esterno della porta con un tracciante dalla distanza. Il Derthona ha cambiato ancora pelle con gli inserimenti di Serra e dell’esordiente bomber Farina, al posto di Mazzocca e Chirico, ma il risultato non è più cambiato. Lo stesso Serra ci ha provato dalla distanza ma il portiere Libertazzi ha parato senza problemi. Bene anche Farina alla sua prima presenza in bianconero. L’ex Voghera ha sparato di destro sul secondo palo ma la palla è uscita di poco. Il tecnico del Borgosesia Manzo ha inserito due difensori ma i granata si sono resi comunque pericolosi in contropiede, questa volta però Lamantia è uscito bene su Guidetti. Nel finale è arrivato un altro brivido per i bianconeri, Stankovic ha liberato nell’area piccola sventando su Guidetti.