Castellazzo fermato in casa dal Cavour e dal terreno pesante

Un pareggio giusto che, però, non accontenta nessuno. In Eccellenza la sfida tra Castellazzo e Cavour finisce 1-1 e il Casale Fbc, vincitore a Mondovì, supera così i biancoverdi in classifica, che scivolano al sesto posto.

Per 45 minuti mister Stefano Lovisolo ha visto “il miglior Castellazzo della stagione – commenta il tecnico a Radio Gold News – abbiamo preso due pali con Zamburlin e Piana e abbiamo mantenuto il controllo del gioco”. La mole di occasioni create dai padroni di casa, però, ha dato i suoi frutti solo al 35’ del primo tempo, quando un proiettile dal limite dell’ispirato Piana ha regalato lo 1-0 ai suoi compagni. Il Cavour, però, non si è scomposto e proprio allo scadere della prima frazione un capolavoro di Cretazzo ha ristabilito la parità in campo. Nella seconda metà di gara le squadre si sono affrontate a viso aperto, ma il terreno zuppo d’acqua ha pesato sulle gambe dei giocatori che non sono più riusciti a smuovere il risultato. “Nel secondo tempo – spiega mister Lovisolo – forse abbiamo un po’ pagato la partita con l’Albese. In effetti il Cavour ha giocato meglio. Il pareggio ci sta, mi rammarico solo per le occasioni non sfruttate nel primo tempo, in cui siamo stati padroni del gioco. Il loro gol è stato bellissimo, peccato che sia scaturito da un nostro errore a centrocampo. In ogni caso meglio guardare la prestazione: non sono né dispiaciuto né troppo soddisfatto, pensiamo solo a  migliorare e ad andare avanti”.

Non resta che rivolgere l’attenzione a domenica prossima, quando il Castellazzo affronterà la Pro Dronero in trasferta.