adv-168

GORGONZOLA – Deluso per una gara che poteva avere un finale diverso. Mister Angelo Gregucci ha commentato in conferenza stampa il pareggio 1-1 contro la Giana Erminio. “Potevamo gestire meglio il vantaggio, abbiamo concesso il gol del pari su rimessa laterale, commettendo qualche errore” ha detto il tecnico dei grigi “siamo passati in vantaggio meritatamente, ma dovevamo gestirlo meglio. Siamo stati ingenui a prendere il gol del pari alla fine del primo tempo, a difesa schierata e su fallo laterale. Non avessimo subito gol sarebbe stata tutta un’altra partita. Serviva più lucidità, in particolare nella fase finale del primo e in quella centrale del secondo. Andare al riposo in vantaggio sarebbe stato fondamentale, l’avversario ci avrebbe concesso degli spazi. Vanno eliminate certe ingenuità, che in C si pagano care. Nel secondo tempo dovevamo fare un forcing finale più incisivo. Invece abbiamo lanciato troppi palloni, tutto questo alla fine non paga. Il campo non favoriva il fraseggio, ma dovevamo giocare meglio con la palla per terra”. 

“Certo, abbiamo avuto una giornata con alcune vicissitudini” ha ammesso Gregucci, in riferimento alla positività al covid dei due giocatori Macchioni e Pisseri, col conseguente secondo giro di tamponi domenica mattina “ma questo non deve essere un alibi, anche l’alzarsi alle 5 della mattina. Una squadra forte riesce a gestire queste difficoltà, non dobbiamo fare più regali. Nelle mie intenzioni volevo allargare di più il gioco, per cercare di servire Eusepi dal fondo, per questo ho inserito un altro esterno”.