adv-374

ALESSANDRIA – Un’altra importante prova di maturità superata per l’Alessandria. Al termine della vittoria in rimonta per 3-2 contro il Livorno mister Angelo Gregucci ha fatto i complimenti ai suoi ragazzi. “Nei primi 15 minuti abbiamo commesso tanti errori di lettura, non abbiamo fatto bene, abbiamo concesso troppo e sbagliato qualcosina. Piano piano, però, abbiamo trovato la lucidità. Si poteva andare anche incontro a un naufragio, non conviene scomporsi in queste situazioni. Siamo sempre stati lucidi, dentro la partita” ha detto il tecnico dei grigi.

“Nel secondo tempo abbiamo fatto buone cose. Faccio i complimenti ai miei ragazzi per la lucidità che hanno avuto, soprattutto nel secondo tempo, creando molte opportunità da rete. Non era semplice reagire dopo essere andati sotto di due gol contro una delle squadre migliori del girone e che veniva da un buon momento. Abbiamo fatto una gara importante contro un avversario di prestigio. La classifica? Non mi va di guardarla ora. Dobbiamo continuare a credere nel lavoro, nella compattezza e nei concetti di squadra. Stiamo elevando il concetto di squadra, ci stiamo incamminando, ma il percorso è lungo e il difficile sta per arrivare”.