adv-95

GORGONZOLA – Un giudizio severo quello che il mister dell’Alessandria Angelo Gregucci ha dato riguardo la prestazione dei suoi ragazzi, sconfitti 2-0 dall’Albinoleffe dopo tre vittorie consecutive. Abbiamo perso tutti i corpo a corpo ha detto il tecnico “dal punto di vista agonistico c’è stata una involuzione, su questo fronte l’avversario ci ha sovrastato. Non è la prima volta che succede, contro squadre come l’Albinoleffe che si piazzano nei propri 30 metri e vengono a combattere duro su ogni pallone. La palla ha attraversato almeno dieci volte lo specchio della porta ma è mancata la cattiveria per buttarla dentro. In area di rigore non siamo stati mai incisivi”. 

“Non ci fanno bene queste gare ravvicinate” ha poi sottolineato Gregucci “contro squadre che ci obbligano a battagliare, questo parametro deve essere migliorato. Siamo andati in difficoltà su una ripartenza di 2/3 giocatore. Il primo gol? Non si può prendere un gol così”. 

Gregucci ha provato anche a individuare le cause di questa giornata no: “C’è stato un abbassamento della tensione, non siamo venuti qui con i comportamenti giusti, dobbiamo stare “sempre addosso” ai ragazzi, così da migliorare gli atteggiamenti e i comportamenti sul campo, con questo tipo di avversari abbiamo fatto fatica. Ma ho fiducia nel reparto difensivo, col lavoro risolveremo i problemi”.

adv-370

Già questa domenica, contro il Piacenza, si prospetta per Pisseri e compagni una gara dalle premesse simili a quella di oggi: pochi giorni a disposizione per prepararla e un avversario bisognoso di punti.