Longo: “Valuto un cambiamento tattico. Con la Pistoiese serviranno coraggio e positività”
adv-302

ALESSANDRIA – C’è grande curiosità rispetto alla prima Alessandria di mister Moreno Longo, appena arrivato sulla panchina dei grigi e già atteso dal primo impegno, questa domenica, in casa contro una Pistoieseorganizzata, in netta crescita e in fiducia”. Anche gli arancioni, come i grigi, hanno cambiato tecnico, da Frustalupi a Riolfo. “Hanno giocatori validi” ha detto Longo “ma noi dovremo avere coraggio, positività e la testa libera per poterci esprimere. Mi ha fatto piacere, sabato, vedere qualche tifoso alla rifinitura. Questa squadra non ha purtroppo potuto sfruttare il calore del Moccagatta che, senza nulla togliere agli altri stadi, garantisce un surplus di carica”. 

Nei grigi mancherà ancora Celia mentre sarà a disposizione in difesa Di Gennaro, reduce dal covid. “Farò le mie scelte in funzione di chi potrà garantire un minutaggio ad alta intensità. Sia Gazzi che quei giocatori reduci dal covid sono appena rientrati in gruppo. In due allenamenti mi sono potuto fare solo un’idea ma la squadra ha una sua logica per come è stata costruita. Sto però valutando se cambiare pelle dal punto di vista tattico. Ho comunque trovato un gruppo motivato, disponibile, voglioso di dare una sterzata alla stagione. Servirà una squadra che dimostri di voler vincere, che abbia abnegazione, cattiveria agonista e attenzione, questa deve essere la base, oltre a uno spogliatoio di ferro per superare le difficoltà che arriveranno. Dovremo essere pronti a combattere fino alla fine e non dare mai la sensazione agli avversari di essere fuori dai giochi”.