Longo: “Rifarei tutte le scelte. Mercoledì servirà la partita perfetta, un atteggiamento feroce”
adv-598

ALESSANDRIA – Mercoledì ci sarà solo un risultato a disposizione dei grigi per passare il turno contro la Feralpisalò: la vittoria. A due giorni dalla partita decisiva contro i Leoni del Garda, capaci di imporsi 1-0 in casa, mister Longo ha fatto il punto in casa Alessandria Calcio:Dobbiamo alzare tutti i parametri per vincere, in primis l’agonismo, i duelli, la lotta. Dobbiamo fare una grande gara sotto tutti i profili, servirà la partita perfetta, contro un avversario valido. Rifarei tutte le scelte di formazione che ho preso, non è stato un problema di scelte ma di tempo nel calarci nella realtà di una gara ufficiale dopo un mese di stop, ma non vogliamo alibi, ci prendiamo le nostre responsabilità, per vincere servirà una grande partita. Se Parodi sarà di nuovo schierato di nuovo come terzino? Rifarei 100 volte quella scelta ma sul riproporlo al ritorno lo deciderò prima della partita, dovrò fare una valutazione sui recuperi, sulle scelte tattiche ma voglio ricordare che è andato in serie b col Cittadella facendo il terzino destro. Domenica, nell’occasione del gol subito, può aver pagato la disabitudine a lavorare con quell’attenzione giusta”. 

Il tecnico si è ancora soffermato sul match di domenica perso al Turina: “Abbiamo fatto degli errori tecnici che hanno impedito uno sviluppo opportuno della manovra, errori di misura che non siamo abituati a fare. Parte della prestazione, inoltre, è figlia di un atteggiamento poco vicino alla ‘garra’ che serve in partite di questo livello, con la convinzione e una pulizia tecnica migliore possiamo invertire la gara. Gettare il cuore oltre l’ostacolo? Servirà sempre dare qualcosa in più dal punto di vista mentale, ma servono fatti e non luoghi comuni, il cuore è la base ma serve anche testa, lucidità, letture, un atteggiamento feroce per aggredire la partita e portarla sui binari giusti”. 

adv-526

“Le voci di mercato? Non devono essere un alibi. Ci teniamo tutti come non mai a passare il turno, questo è il nostro futuro, è talmente bella la possibilità di andare avanti che è giusto non dare attenzioni a elementi oggi futili come il mercato”.