Il mondo di Francesco Teti, portiere scrittore: “Nel mio libro un messaggio di speranza per i giovani”

TORTONA – In provincia ormai non si contano le maglie che ha vestito e, soprattutto, i tifosi che ha fatto esultare per una grande parata o per un rigore sventato. Ora, però, il portiere dell’Hsl Derthona, Francesco Teti, è diventato anche scrittore. Dal 1^ dicembre, infatti, uscirà il suo primo libro: “Il mio mondo”, di Edizioni Vallescrivia, scritto insieme a Maurizio Iappini e a Fabio Garzero. L’intero ricavato sarà devoluto all’Associazione Donatori di Midollo Osseo.

Parlo di me e di tutte le mie stagioni, delle città dove ho giocato, degli amici, ma tra una stagione e l’altra ci sono dei sotto capitoli dedicati alla mia famiglia, a una persona cara che ho perso, al mio brand, al ruolo del portiere, alla mia visione del settore giovanile” ha raccontato Francesco Teti ai nostri microfoni “insomma, è un libro di speranza, soprattutto per le nuove leve che cominciano a giocare a calcio, un modo per lasciare qualcosa a chi comincia. Molte volte si pensa che fare il mestiere di calciatore voglia dire avere tutto subito. Invece lo sport è fatto di valori, di un processo di crescita. Con questo libro ho voluto fare una dichiarazione d’amore al calcio, alla vita, alla mia famiglia. Il progetto è nato sei anni fa e il lockdown del 2020 non ha fatto altro che accelerare la sua nascita, è stato uno stimolo per finirlo”.

Tante le presentazioni del libro nei prossimi giorni: il 23 novembre a Pasturana (alle 21 nella Sala Europa del Palazzo municipale), il 7 dicembre ad Acqui (alle 18 a Palazzo Robellini), il 9 dicembre a Tortona (alle 18.30 al Teatro Civico) e l’11 dicembre a Santhià (alle 18 alla Biblioteca Civica). Dal 1^ dicembre il libro sarà distribuito in diversi punti vendita ad Alessandria, Valenza, Tortona, Novi, Vercelli e Santhià. Maggiori dettagli sulla pagina Facebook di Francesco Teti.