Alessandria, Rebuffi: “Con l’Entella bene fino all’inferiorità numerica”
adv-130

CHIAVARI – Nella seconda giornata di ritorno del campionato di Serie C girone B l’Alessandria Calcio cade 4-2 sul campo della Virtus Entella.  Nel primo tempo i Grigi tengono testa a una delle candidate alla promozione in Serie B e si portano sul 2-0 grazie alle reti al 22′ di Martignago su rigore e al 32′ di Galeandro. I padroni di casa, però, accorciano subito le distanze con Merkaj e nella ripresa, con la complicità dell’espulsione di Pellegrini, ribaltano la gara, vincendo 4-2 grazie alle reti di Morosini, Meazzi e Ramirez.

L’allenatore dell’Alessandria, Fabio Rebuffi, ai microfoni dell’Ufficio Stampa grigio ha commentato l’andamento della gara, fortemente condizionata dalla doppia ammonizione a Pellegrini: “Nel complesso la prestazione della squadra è stata buona fino all’espulsione. Qualche volta siamo rimasti troppo bassi, ma era già capitato anche in altre occasioni, riuscendo poi a ripartire. Anche contro l’Entella nel primo tempo ci siamo riusciti, come in occasione del secondo gol, nato da una palla recuperata in una transizione. In dieci non ce l’abbiamo più fatta. L’ingenuità di Pellegrini ci ha costretto ad una inferiorità numerica che contro un avversario come l’Entella diventa difficile da gestire“.

In vista della prossima gara interna contro il Gubbio, altra formazione in lotta per la testa della classifica, l’Alessandria probabilmente perderà anche Filip, rendendo ancora più urgente l’innesto di qualche rinforzo dal mercato: “Robert ha lasciato il campo per un infortunio muscolare che valuteremo nelle prossime ore. Sappiamo che per aiutare la rosa servono arrivi dal mercato. Vedremo se si riuscirà a inserire già in settimana qualche giocatore su cui ci siamo mossi“.

Foto di repertorio.