Novese: contro il Vado il solito triste epilogo. Mister Logatto sbotta: “Servono rinforzi, basta fare figure così”

NOVESE – VADO 1-3 

Marcatori: Buongiorno rig, Aurelio, Aurelio, Siciliano 

Novese: Pisani, Balzano, Rudi, Casale, Cardella, Sassaroli, Dominici, Savarise, Zhytarchuk, Palazzi, Buongiorno

NOVI LIGURE – E sono tredici. La Novese crolla ancora sotto i colpi dell’avversario di turno e prosegue nella sua striscia negativa. Questa volta è il Vado a far affondare i biancocelesti, contestati anche dai pochi tifosi sugli spalti del Girardengo. Contro una delle avversarie dirette per la salvezza i ragazzi di mister Lo Gatto avevano anche dato l’illusione di una domenica diversa, grazie al rigore trasformato da Buongiorno allo scadere della prima frazione. Nei primi minuti della ripresa, però, il Vado riesce a ribaltare il risultato senza troppi sforzi: basta una punizione trasformata da Aurelio che si ripete poco dopo con un tracciante sul secondo palo. Il tris viene servito da Siciliano, con un colpo di testa al 78^. Emblematiche, a fine gara, le parole di mister Piero Logatto a Radio Gold: “Paghiamo le conseguenza di una annata che sta andando a rotoli. Siamo abbandonati a noi stessi. La società aveva detto che mi avrebbe dato una mano con qualche rinforzo. Invece siamo sempre gli stessi. Avevo detto alla dirigenza che così come siamo sarebbe stata dura salvarsi. In settimana avrò un confronto con loro, ma io non voglio più fare una figura come quella di questa domenica. Il bene della Novese non è questo. Non so chi ha fatto questa squadra ma così com’è non può lottare per salvarsi. Non ho cambi adeguati. E’ una squadra giovane e inesperta. Dopo il loro vantaggio abbiamo mollato. Mi dispiace aver sentito le critiche dei tifosi ma li capisco. Ripeto, ho bisogno che la società mi dia una mano.”