Novese: la trasferta a Sestri pagata dal possibile nuovo patron. “Trattativa sulla buona strada”

NOVI – Nessuna smobilitazione in casa Novese. La squadra partità regolarmente per la trasferta di Sestri Levante, dove domenica è in programma il match della 25^ giornata di serie D contro i corsari. A coprire tutte le spese di vitto e alloggio, infatti, sarà infatti l’imprenditore interessato a rilevare la società biancoceleste. Proprio questo venerdì si è tenuto, fuori regione, un faccia a faccia tra il possibile futuro patron, cittadino novese e titolare di una società con sede in Svizzera, e Gaetano Battiloro, rappresentante dell’attuale proprietà. “Una trattativa sulla buona strada” il parere che trapela da chi è vicino a questo soggetto, deciso però a vederci chiaro sulla situazione debitoria della Novese, al momento ancora sconosciuta. Il consulente Gaetano Battiloro avrebbe infatti garantito il fatto che la società sia sana, ma la controparte vuole vedere tutte le carte per evitare brutte sorprese. La palla, ora, torna a Battiloro che in questi giorni dovrà dare tutte le risposte del caso. Le parti rimarranno in contatto tramite e-mail e con l’intento di arrivare a una soluzione il prima possibile.

L’aver anticipato “a fondo perduto” i soldi per la trasferta in Liguria e senza ancora aver fatto alcun passo formale per entrare in società è comunque un segno importante che certifica la serietà di questo nuovo soggetto.

Nel frattempo il Comitato SportinNovi ha deciso di inviare alla Novese una lettera di “sollecito” per pagare entro 15 giorni la prima tranche pattuita dalla convenzione col Comune per l’utilizzo dello stadio Girardengo e dei campi di allenamento. In caso contrario SportinNovi ha minacciato la chiusura del Girardengo per gli allenamenti durante la settimana. L’impianto resterebbe aperto e fruibile solo nel giorno della partita. 

Francesco Conti