Novese battuta 1-0 a Sestri: i biancocelesti sbagliano anche un rigore
adv-889

SESTRI LEVANTE-NOVESE 1-0

Marcatore: Guitto

SESTRI – Sconfitta amara per la Novese, battuta 1-0 dal Sestri Levante nel recupero della 25^ giornata del campionato di serie D. A decidere la gara un gol di Guitto, arrivato poco prima del 20^ minuto di gioco. Il giocatore ligure ha approfittato di un errore di Rudi e, dopo aver rubato palla al capitano biancoceleste, ha insaccato con una conclusione precisa dalla distanza. La Novese, però, non si è arresa ed è andata più volte vicina al pareggio. A Buongiorno è capitata l’occasione più ghiotta: al 32^, infatti, l’attaccante si è fatto parare un calcio di rigore assegnato dal direttore di gara per un fallo di mano in area di un difensore rossoblu. La Novese ha poi più volte sfiorato la rete ancora con Buongiorno, Lucarelli e Sassaroli. Nel finale mister Logatto ha tentato il tutto e per tutto spostando in attacco il difensore centrale Rudi, non avendo alternative nel reparto offensivo.

“Un vero peccato” ha detto a fine gara mister Logatto (foto) ai nostri microfoni “avremmo addirittura meritato di vincere. I ragazzi erano stanchi e siamo partiti troppo bassi ma, una volta subito il gol, ci siamo svegliati e abbiamo giocato soprattutto noi, a parte due contropiedi subiti nella ripresa quando eravamo tutti proiettati in avanti alla ricerca del pareggio. La squadra, però, è viva e pronta ad affrontare la sfida di domenica contro il Ligorna, un vero e proprio spareggio.”

Nel frattempo slitta di 24 ore il faccia a faccia tra i nuovi acquirenti e la attuale dirigenza della Novese a proposito del possibile passaggio di proprietà. Venerdì le parti si incontreranno ma non a Novi Ligure, con tutta probabilità in un luogo del centro Italia, tra Firenza e Roma.  La cordata interessata al sodalizio biancoceleste vorrà vederci chiaro sulla situazione contabile della società: per questo Gaetano Battiloro, rappresentante dell’amministratore unico Raffaele Retucci, dovrà presentare nero su bianco tutta la documentazione, cosa che non aveva fatto nell’ultimo incontro di dodici giorni fa.