Acqui in trasferta a Chieri senza nulla da perdere ma con la mente distratta dai debiti

CHIERI – Difficile preparare la trasferta contro la terza in classifica dopo una settimana così. L’Acqui domenica farà visita al Chieri nella 28^ giornata della Serie D ma per i calciatori termali è stato arduo concentrarsi solo sul campo. La testa, infatti, non può ignorare il debito di 8500 euro con la Lega Dilettanti che i bianchi dovranno saldare entro fine mese, pena la sconfitta a tavolino nella prossima gara casalinga contro il Bellinzago e un punto di penalizzazione. Dopo la riunione di martedì sera tra la dirigenza e una delegazione dei tifosi c’è l’impegno a rivedersi e a fare il possibile per provare a recuperare quella cifra, anche se il tempo stringe. I tifosi dovrebbero fare la loro parte, così come un gruppo di sponsor locali che già sta provvedendo alla sopravvivenza del club in questi mesi di autogestione. Una situazione complicata, difficile, ma affrontata con realismo e soprattutto grande dignità da chi non ha paura di metterci la faccia.

A proposito della sfida sul campo, infine, mister Francesco Buglio potrebbe di nuovo contare in difesa su Zefi, tornato ad allenarsi dopo l’infortunio. In forte dubbio, invece, Anibri, out per un problema muscolare. Non al meglio nemmeno Giambarresi e Piovano, costretti a letto dall’influenza. Infine, non fa più parte dell’organico termale il difensore Calzolaio: il giocatore ha infatti trovato poco spazio in queste ultime settimane e le parti hanno deciso di separarsi.

 

adv-611