Valenzana Mado non sbaglia un colpo: gli orafi sbancano il campo di Cavour e restano primi

CAVOUR – VALENZANA MADO 0-3

Marcatori: Enow, Cappannelli, Rizzo

Valenzana Mado: Teti, Enow, Ivaldi, Pellegrino, Serao, Juan Eugenio, Bennardo, Cappannelli, Rizzo, Ilardo, Gramaglia

CAVOUR – Quarto successo consecutivo per la Valenzana Mado in quel di Cavour, un campo ostico dove prima di questa domenica avevano fatto bottino pieno solo Casale e Calcio Tortona. E’ stata una gara tosta ma che la Vale Mado ha reso agevole grazie a una prova superlativa e a una mentalità vincente, nonostante le assenze. Gli orafi non hanno corso alcun rischio, a parte una punizione di Bissacco che Teti, capitano al posto dello squalificato Palazzo, ha tolto dal sette al 60′ quando il punteggio era già sul 2 a 0. La Valenzana Mado si è infatti rivelata cinica e spietata: dopo una rete annullata a Serao per fuorigioco al 15^ gli orafi sono passati in vantaggio nove minuti dopo. Ci ha pensato Enow Solomon, bravo ad anticipare il diretto marcatore, scambiare palla a terra con Ilardo che, ispiratissimo, che lo ha messo solo davanti a Maiani. Tutto facile per “Daddy”, (il soprannome di Enow nel gruppo orafo, ndr) che ha così insaccato in diagonale. La partita è stata messa in ghiaccio al 39′ quando ancora Ilardo ha servito con un sombrero Cappannelli: l’ex Acqui ha insaccato con un pregevole pallonetto. Nella ripresa gli orafi hanno mantenuto un controllo totale del match e hanno arrotondato al 91′: da un corner guadagnato grazie a una gran giocata di Raselli, un classe 99 del settore giovanile, Ilardo ha servito il terzo assist al bacio per Rizzo che di testa ha messo dentro.