Novese: la proprietà tranquillizza sul futuro. “Se nessuno si farà avanti iscriveremo comunque la squadra”

NOVI LIGURE – A sette giorni dall’assemblea dei soci, convocata mercoledì prossimo a Napoli (!) la “Novese” torna a parlare. Questo si legge nella firma in calce all’ennesimo comunicato della società biancoceleste, ancora senza un punto di riferimento dopo le dimissioni di Raffaele Retucci. Facile però immaginare che dietro al nome “Novese” ci sia il consulente Gaetano Battiloro, come è sempre stato finora. 

adv-894

L’attuale Proprietà garantisce l’iscrizione al prossimo campionato, senza tralasciare l’ipotesi di fare domanda di ripescaggio al campionato di serie D, anche se retrocedendo come ultima, le speranze si sono notevolmente ridotte al lumicino” si legge nel comunicato, tutto questo però se nessuno si farà avanti per l’acquisto della società. L’ennesima data limite rivolta ai possibili acquirenti è infatti il 31 maggio: “chiunque abbia la volontà seria e concreta di intavolare una trattativa, lo può fare contattando direttamente la Proprietà, scrivendo all’indirizzo e-mail [email protected]

Infine la proprietà biancoceleste tende una mano ai predecessori Traverso-Giacomello e Taverna, dopo l’ultimo comunicato di fuoco della precedente proprietà, decisa a passare alle vie legali viste le accuse di malgestione. “A loro va riconosciuto che nell’arco degli anni hanno sostenuto sicuramente enormi sacrifici per portare avanti la squadra Novese, ma va anche sottolineato che hanno avuto le loro grandi difficoltà economiche per poter garantire ancora un calcio importante alla città di Novi Ligure.”