Da bianche a biancocelesti ma sempre in serie B: il calcio femminile torna a Novi Ligure
adv-518

NOVI LIGURE – Anche la prossima stagione, infatti, le ragazze di mister Maurizio Fossati ripartiranno dalla seconda categoria nazionale di calcio femminile. Chiusa la parentesi dell’Accademia Acqui, infatti, la società ha cambiato nome in FCD Novese 2016, mantenendo così il titolo senza ripartire da serie inferiori. Tutte le pratiche per il cambio della denominazione sono state espletate, manca solo il placet della federazione. “Dispiace aver lasciato Acqui ma non avevamo più la forza per andare avanti dal punto di vista economico” ha detto a Radio Gold il mister Maurizio Fossatima già l’anno scorso la sede della società era a Novi Ligure e per molte ragazze allenarsi a Novi è più comodo dal punto di vista logistico, ci sono meno spese. L’amministrazione comunale, poi, ha espresso la sua soddisfazione per il progetto. A Novi il calcio femminile non esisteva dagli anni ’80.”  Manca ancora l’ufficialità ma le gare casalinghe si disputeranno allo stadio Girardengo, “l’unico impianto compatibile per la serie B” ha aggiunto Fossati. Confermato in blocco l’organigramma, con Davide Saccone ancora presidente, l’intenzione è anche quella di nome due figure femminili alla vicepresidenza e, dal punto di vista tecnico, una preparatrice atletica. La squadra, poi, ripartirà da un punto fermo: la capitana Barbara Di Stefano.

Francesco Conti 

adv-171