Grigi vicini a un over 30. Bagno di folla per il presidente Di Masi

Un lungo e metaforico abbraccio collettivo quello che il presidente dell’Alessandria Calcio, Luca Di Masi, ha ricevuto ieri sera al Grigi Club Gino Armano, alla SOMS di Oviglio. La sala si è subito riempita di appassionati e di tifosi grigi, contenti di poter vedere da vicino colui che ha rappresentato l’unica ma fondamentale soddisfazione dell’ultima annata. Dopo aver ricordato come è nata la sua passione per il grigio, “un colore che ha ormai quasi sostituito nel cuore quello granata del Torino,” il patron mandrogno ha tracciato un bilancio dei mesi appena passata. “In questi pochi mesi abbiamo avuto poche occasioni per vivere la città fuori dal campo. Anche perché lavoriamo spesso in sede e siamo sempre occupati. Con i creditori abbiamo risolto quasi tutti i casi, e trattato anche quelli più spinosi attraverso una rateizzazione. Solo una partecipata ha detto no alla rateizzazione, non accettando questa nostra proposta” ha detto Di Masi. Dopo è stato il turno dello staff tecnico, col mister Notaristefano che ha ribadito il profilo ideale di chi il prossimo anno vestirà la maglia grigia: generoso, di gamba e con personalità, che sappia gestire anche le critiche. “L’Alessandria ha quasi definito una trattativa con un over 30”– ha anticipato il ds Menegatti – “ma che dal punto di vista della corsa e resistenza non ha niente da invidiare agli altri. Non conta l’età ma il “curriculum” e la voglia rimettersi in gioco. In uscita, invece” ha proseguito Menegatti- “si cercherà di dire addio ad alcuni elementi parsi ormai saturi. Sono convinto che il presidente allestirà una grande Alessandria.” A proposito dei campi di allenamento il presidente ha ribadito che anche la prossima stagione l’Alessandria usufruirà dei terreni della Michelin, in presenza però di una agevolazione che verrà sottoscritta dalla società.