Grigi: nella rosa del Carpi i giocatori piu’ ambiti dal mister
adv-59

Quella che è appena iniziata sarà la settimana dei chiarimenti in casa Alessandria. Dopo il “caso Del Sante” è molto probabile che il direttore sportivo Menegatti e il mister Notaristefano si confrontino per ritrovare quella completa sintonia che, proprio a proposito della punta del Mantova, è sembrata scemare. Nei giorni scorsi il possibile ingaggio dell’attaccante virgiliano, infatti, appariva in dirittura d’arrivo, l’operazione era stata avallata anche dal presidente, ma si è arenata a causa del no del tecnico, esplicitato a mezzo stampa. Proprio ai microfoni di Radio Gold News, infatti, mister Egidio Notaristefano ha ribadito di non voler gestire un giocatore secondo lui poco adatto alla sua idea di calcio (vedi notizia allegata), una dichiarazione che ha irritato il procuratore del giocatore Andrea Cattoli. Intanto ieri Notaristefano ha assistito alla finale di andata dei playoff di Prima Divisione tra Carpi e Lecce. Proprio nella formazione biancorossa, sua ex squadra, il tecnico avrebbe individuato le sue prime scelte assolute: il centrocampista Concas, la punta Arma e il compagno di reparto Kabine. Dei tre quest’ultimo sembrerebbe l’elemento più accessibile, quello con meno richieste. O almeno questa era la situazione fino a ieri, visto che è stato proprio lui a mettere a segno il gol della vittoria contro i pugliesi. E sempre a proposito di attaccanti, sembra affievolirsi l’interesse della Salernitana per Grassi, l’Alessandria potrebbe avere più campo libero per il cannoniere toscano.