Fausto Ferrari quasi pronto a tornare in provincia: ‘Alessandria e’ la mia prima scelta’
adv-270

Quando la scorsa stagione castigò l’Alessandria al Moccagatta, con la maglia del Castiglione, fu visto dal vivo anche dal futuro presidente dei grigi, Luca Di Masi, presente in tribuna (anche nella cattiva sorte) a tifare per la sua squadra del cuore. Chissà se l’interessamento della dirigenza mandrogna per Fausto Ferrari non abbia avuto origine proprio da quella partita, quando l’ex bomber della Valenzana trasformò in gol, per il Castiglione, uno dei rari palloni giocabili arrivati in tutto il match. “L’Alessandria ha fatto un’offerta importante, molto allettante (contratto annuale, ndr)” ha dichiarato Ferrari ai microfoni di Radio Gold News – “Mi sono preso un po’ di tempo per decidere. Sto valutando, è solo per un fatto logistico che la trattativa finora non si è concretizzata, di “organizzazione familiare”. Deciderò entro i primi giorni di luglio. Entro il 30 giugno parlerò col Lumezzane del mio contratto, in scadenza fino al 2014. Due o tre giorni dopo arriverà la decisione definitiva sui grigi.”

D- L’Alessandria rappresenta comunque la tua prima scelta? 

“Certo. E’ una piazza che conosco benissimo. Sono tanti anni che vengo al Moccagatta. E’ sempre stato un piacere giocarci da avversario. Sarebbe bello vestire la maglia grigia. Vedo che stanno facendo le cose bene. Sono convinto che faranno un grande campionato.”

D- A proposito delle tue caratteristiche, mister Notaristefano ha scherzato dicendo che sei un grande giocatore, ma che con lui ti toccherà correre. Ti ritieni un giocatore statico, una punta di poco movimento?

“Ho letto le parole del mister. Certo, il primo dato che emerge su di me è che ho fatto tanti gol. Sono una prima punta, ma non sono il classico centravanti boa, spesso mi piace anche allargarmi sulla fascia. Non gioco di sponda per difendere palla. Penso che gli addetti ai lavori ormai mi abbiano visto giocare.”